🥇 5 Best Mattresses in the World (Final Guide) –

🥇 5 Best Mattresses in the World (Final Guide) –

4.4 (72%) 38 votes

You will certainly agree when I say:

Sleeping is essential. And doing it in the best way is even more important because it helps us to rest well and to face even the most challenging day at the top!

Do you want to buy a new mattress but are you afraid of making mistakes?

Suffer from it cervical and never find a suitable and comfortable bed for yours sleep? You can start by watching this video, it will give you advice on how to choose the best mattress.

Last year I found myself in the same situation; I had reached the point of not being able to find sleep in any way. It was a hell of aches, headaches, painkillers and insomnia.

And one day my friend Simone told me about this mattress, after a chat over coffee in the bar. He too had the same problems and had noticed my deep shadows …

After consulting with my doctor, I decided to buy the mattress you see below. I practically solved my problems and rediscovered what it meant "Sleep well":

To say that I am very happy is an obvious one.

Now, fresh in body and mind, I can share with you everything I've discovered in recent months about mattresses, how to position them as best as possible, how to clean them. I will also give you my tips to help you choose well, before proceeding to reviews.

I asked other friends of Pro Contro to write reviews on their mattress, and it turned out this beautiful guide for which I received lots of congratulatory emails in the last few months.

Table of Contents

The definitive guide to mattresses

How high should the mattress be positioned?

Height of bed and mattress according to European standard.

In short, the net should not be lower than 35 centimeters, reaching 40 centimeters for more than optimal safety.
Also the height of the mattress has its importance: the major producers estimate that the right height between mattress and net together should be about 60 centimeters.

Consequently, a good quality mattress will be between 20 and 28 centimeters high, regardless of whether it arrives via vacuum packaging or not.
Distinguishing between more specific cases, even the consistency of the mattress is a valid variable for our choice: a softer mattress will deform faster than a stiffer one and, unlike the latter, will therefore need a net and a structure as a whole higher to last better over time.

Height of bed and mattress according to Asian standard.

Unlike what we are used to, watching TV series and Asian films, we can see how sleep education is very different: the structures that make up the bed are very low, almost flat on the floor, with non-existent or very low feet and the height of the bedside varies from 20 to 30 centimeters. Usually the floors on which they are placed are composed of wooden panels.

Height of bed and mattress according to American standards.

Still different is the height relative to the American standard: we are talking about the size of the side of the bed that varies from 0.80 meters to 1 meter.

Constructions of this type should remember the freedoms of the Wild West, which was characterized by wooden structures raised from the floor and by the possibility of looking at the external panorama through large windows.

Comfort is a personal concept.

Regardless of the advice we can receive, in ordinary life what is comfortable for one person may not be so for another person. In the market of beds and all its components, relativity reigns supreme, bringing what is extraordinary to the same level as the ordinary.

Personal problems, of whatever nature, definitely influence the choice relating to the purchase, as well as the cultural customs.

Taking into account any allergies, the personal level of motor skills and the faculty of cleaning to sanitize the area under the bed, these tips represent only the starting point for the realization of this project and to avoid errors that would have consequences. really bitter and unpleasant.

In conclusion, it is necessary to take care of oneself and one's rest, seeking the best solution so that the quality of one's sleep is not questioned and the European standards described above, serve to give a directive in this sense.

How to clean the mattress? (how to disinfect it)

The mattress, used daily, needs to be cleaned at least twice a year, preferably at the time of the season (summer / winter).
Before any more or less liquid solution with which to treat it, it is good to remember that the mattress must be exposed to the sun and dusted well.
Now let's see together some methods to wash the mattress.

Natural remedies for washing the mattress.

Using the steam, the mattress is dampened and deprived of excess dust, which is always followed by the operation of dabbing it with a dry microfibre cloth to make sure that it does not give you excess moisture.

For more stubborn stains such as blood, rubbing with simple hydrogen peroxide, will serve to eliminate traces and odors, as long as you try it in a corner of the mattress, because in some cases it can discolour it.

For stains such as make-up or coffee, the solution seems to be a mixture of warm water, lemon and vinegar, to be sprayed on the surface, remembering later to dry the excess moisture.

For the annual sanitization of the mattress, it is necessary to rub two or three handfuls of bicarbonate over its entire surface, let it work for about ten minutes and then remove the dust using a suitable vacuum cleaner or vacuum cleaner. The operation, to be effective, must be repeated for both sides of the mattress.

In this way, mites and germs are eliminated and accumulated in our sleeping area during the year.

How to remove pee stains from the mattress.

It happens to anyone who has children in the house, that during the night they can't stop and pee in bed.

If the ancient remedy of the plastic covering has not borne fruit, fortunately there are other ways to remedy the problem: ammonia, which is nebulized or rubbed on a cloth, provided that previously absorbent paper has been used for the liquid in excess; after cleaning the area well with ammonia, the mattress must be placed in a ventilated and sunny place; hydrogen peroxide or water and bicarbonate are still valid solutions; using a few drops of washing machine detergent is a widespread remedy; or there are specific products on the market for this type of problem, they are sprays containing substances that neutralize the stains and the bacterial load deriving from them.

Industrial remedies for cleaning the mattress.

However, if the "grandmother's" advice we have been able to provide have not seemed sufficient, it must be remembered that there are companies specializing in cleaning and sanitizing the mattress. The most popular methods by these companies are mainly of two types:

1) ozone, which is a gas found in nature and which, after being released, becomes oxygen, thus releasing no traces, is used for its extensive disinfectant and antioxidant qualities, since it is able to destroy and eliminate any element such as viruses, mites, insects, spores, molds or anything else that is harmful to humans;

2) water, which together with specific detergents, fulfills its cleaning function with the help of industrially advanced machinery capable of eliminating bacteria and mites and carrying out preventive treatments that last a certain period of time.

Studying the most advanced methods to best hygienize the mattress, it is the task of the research sectors of the companies themselves that, by providing both their experience and the latest data, obtained from continuous research, represent a cornerstone in the world of cleaning.

What accumulates in a dirty mattress.

It is quite obvious that a mattress that has never been sanitized represents a condominium of mites, viruses, bacteria and probably insects. Hence allergies with rashes, or allergies with respiratory consequences.

Besides the bad smell that can come from it, sleeping on a dirty mattress does not facilitate sleep at all: there are studies that attest that the most comforting environment for a good rest, besides being silent, must be delicately scented, in order to to reconcile sleep.

It therefore seems obvious that the annual disinfection of the mattress is a must to maintain a minimum standard of hygiene within the home.

Whether you choose natural remedies, or prefer to entrust the work to specialized companies, working to clean the mattress is advisable and does not allow the proliferation of physical consequences that could be really harmful for the human being.

What mattress should be used for back pain? for scoliosis? for cervical sufferers?

This:

The mattress is such an object that it can help those who have difficulty in motor skills: choosing the right mattress in these surroundings ensures the perfect position of the body during rest, so that any problems are treated correctly.

However, there are other categories of people, very common in Italy and in the world in general, who need to take care of their mattress in a particularly careful way without having serious problems, and this article is addressed to them.

Which mattress to choose for back pains.

Back pains, certainly annoying even in discontinuous cases, are usually given by the continuous and not very correct processing of the back muscles precisely, due to heavy work, or excessive physical effort, or too much sedentary life.

The fact is that, whatever the reason, in the life of those with back pain, choosing the right mattress for a night's rest should be considered as the application of the right medicine: it becomes crucial, in fact, for those who suffer, to look for an effective remedy for their problem.

The memory foam mattress is in this sense a very valid solution: without being too hard and therefore without exerting pressure points or blood accumulations in predetermined areas; without being too soft and therefore without affecting the position unnaturally during sleep; the memory foam mattress reaches the right balance for most problems related to back pain.

This mattress has the ability to adapt to the natural curves of the body during the night and this makes the way that, in any position one sleeps, the weight on the spine is equally distributed and the musculature works as it should without effort.

Which mattress to choose for scoliosis problems.

Scoliosis is a pathology of the vertebral column that, in its symptomatology, is quite annoying: the curvature of the vertebral column takes on an "S" shape and can be genetic or linked to other genetic pathologies (for example spina bifida).

In this context, it is beyond doubt that the choice of the right mattress is appropriate and is treated on a case by case basis, so as to ensure greater comfort for the consumer.

Depending on whether a subject is more or less heavy, it is advisable that the mattress is more or less solid: for a greater weight, a greater stability is needed, therefore a thickness and stiffness of the mattress that is greater than a smaller person.

Once the weight and the composition have been analyzed, you can decide whether to opt for a memory foam or a more structured mattress. Depending on the positions taken during the night, it is important to assess whether a mattress that completely adapts to your spine is the right one, because, sometimes, it may be less suitable for those who, once created their own "pit" on the mattress , they can struggle to get out of it.

It should also be remembered that the number of pillows to be used is equally important: in the case of rocks, the more they are used, the better.

What a mattress to choose for cervical problems.

Whether due to improper rest, an air stroke, a wrong movement, stress or a sedentary lifestyle, the pain and discomfort associated with the cervical spine is one of the most common and widespread diseases.

Migraine, stiff neck, pain in the shoulders and sometimes even dizziness are the symptoms that, after a correct diagnosis, force us to try to preserve this part of the body for the rest of life.

Choosing the right mattress, even in this case, has its reason. Proper rest for those who suffer from cervical is essential, since most of the symptoms are related to the horizontal position of the body.
Here we consider a special type of mattress as a remedy: it has different body reference areas.

It is in fact quite logical that those who suffer from these pathologies need softer surfaces for the base of the neck, head and shoulder, but need the harder ones for the rest of the body that would otherwise end up sinking lower than the head, forcing it to bend incorrectly.

The mattress with diversified areas is composed of various bands, linked to the various areas of the body, which give the consumer the possibility of not putting pressure on points that are not correct for his specific case.

Whether it is a memory foam, or one with different bands, or a more rigid one for a more important body weight, your mattress must be chosen with care and in the light of any pathologies.

Expert advice in this area will look for the best and healing solution for any kind of physical need. And even the mind, after a good night's rest, will certainly benefit.

Best mattress 2019 FINAL GUIDE (Reviews, Opinions)

Memory 160 x 19 Double Mattress, a mattress that allows you to sleep really well, top range.

Do you know when you wake up during the night because your back tends to be stiff, almost blocked, and being able to sleep again becomes a kind of impossible mission?

Well, I had to face this kind of situation for some time, which was literally driving me crazy: I suffer from a cervical disorder and an unfit mattress did nothing but make the situation worse.

On the advice of my brother, who used the same model, I decided to buy this mattress and I can say with extreme ease that a choice was never more suited to my needs.

For the first time I was able to sleep in a gentle way, as the special layer of the mattress actually allowed me to have my back massaged, which I didn't think was possible.

The shape of the mattress allowed me to remain quite satisfied and I also realized that, although I am not light, this model proved to be able to meet my needs as the memory foarm function allowed the mattress itself to recover its original form in a short time.

Every day, as soon as I got up, the mattress slowly started to swell up again, a very important detail that I want to share with you: at first I thought the mattress was damaged because the pit due to my weight seemed to be too deep to be recovered one-day tour.

But to my great astonishment I realized that the mattress has returned to its original form, as if I had never gone to bed, a very important detail that made me really happy with my purchase.

The summer side has also proved to be very professional and at the same time able to offer me that feeling of comfort during the summer.
I often happened to have real heat strokes during the night and almost felt uncomfortable when I was lying down.

Thanks to this mattress and to its WaterFoarm side, this problem has also been defeated: unlike the other models, this instrument has proved to be able to stay cool even during those summer evenings where temperatures seem to be impossible to face.

Therefore I can say that this mattress model has proven to be reliable in every respect.
I also want to add that, although it had some initial difficulty in falling asleep due to the rigidity of the mattress itself, over time my back got used to this new object, which today allowed me to have a back completely devoid of that feeling of pain that, in the past, did nothing but torment me, especially when the pain also affected the cervical.

But I also want to talk about the small defects I encountered during the use of this mattress, as this model is also characterized by negative aspects that should not be underestimated.

The first of these is the edges of the mattress itself, a part that has proved to be the weakest part to use.
Although these small components of the mattress are resistant, they are characterized by a less well-maintained memory foarm function.

This basically means that at the edges the mattress tends to wear out, or the weight exerted on this part tends to create real pits that do not come back to fill up even if that part is not used for a long time, a detail not to be underestimated.

I would also add the fact that even the summer side suffers from this particular problem, a detail that absolutely must not be underestimated.

Another defect I found is that the mattress tends to get stained very easily.

Particularly sweat and humidity have a completely negative impact and it could happen that you see stains that are anything but pleasant, which could give you the feeling of dirt that is certainly not to your liking, especially if the mattress has just been purchased.

The resistance of the mattress is present only as far as the memory foarm function is concerned: over time, in fact, the covering tends to be subject to wear which tends to damage it, especially in the part where most time is spent.

This defect therefore involves the replacement of the coating with partial loss of the function against the mites and of the breathable one.
Despite these defects, which still need to be evaluated, I can say that I am quite satisfied with this purchase, since my back problems have been slowly defeated since I used it.

To be avoided, instead, if you want to have a mattress whose resistance tends to be higher than that offered by this model, a detail to be taken into consideration when choosing.

Memory Mattress Memory 160 × 190 High 25 cm – Sunshine, a valid companion for the age that continues to advance.

The age that advances is a well but, at the same time, the ailments of the body begin to be felt and probably this is the least pleasant part of all, given that seeing a body that tends to suffer more, with back pains, does not it is certainly a pleasant sensation.

Precisely for this reason my wife and I have decided to improve our lives by purchasing a memory foarm mattress that could support our weight, given that we are slightly in flesh, and that allowed us to have pleasant awakenings in every respect.

Our choice, thanks to an advice received from one of our old friends, fell on the Sunshine double mattress, which initially did not convince us.
This for a simple reason: in comparison to the previous mattress, although this was damaged a lot, the thickness of this new article seemed to be much lower.

I was quite skeptical while my wife seemed to be quite convinced, as that feeling of softness made her feel good and above all let her rest perfectly.

After a few days I realized however that this kind of mattress, with its particular characteristic, was having a positive effect on my back: thanks to this particular feature my back was slightly having a constant improvement over time.

But just out of curiosity, I decided, again with my wife, to turn the mattress around, to evaluate if the back could also be able to meet my needs.

I also wanted to try it to assess what the impact this type of instrument had on my shoulders and I can tell you, even in this circumstance, how the resistance of the mattress itself was optimal.

My back, even in the hard part, felt perfectly well received and the resistant surface allowed me to maintain a good position while I was sleeping.
I can therefore say that, even in this circumstance, the mattress was able to do its job and after a year of use I can tell you that the soft part proved to be perfect since it did not undergo any particular mutation.

Not even a small pit and at the same time I can take great pleasure in exploiting this mattress which, on time, tends to always assume the same pose and consistency even after some time.
Obviously I want to preface an important fact, that is, the consistency of the mattress tends to return to normal with several hours more time than at the beginning, but for us it is absolutely not a problem, given that we only allow ourselves the night rest.

I can also say that I appreciated the breathable function, given that my wife and I bear very little of the heat, especially the insistent and annoying one.
Several summers ago we had to buy heat pumps to prevent the night heat from having a negative impact on our health.

Today, however, these are not used by us as with the breathable function the mattress remains quite cool and at the same time we have also noticed how this does not absorb large amounts of sweat, also offering us that kind of feeling of cleanliness every time we go to bed.

In terms of mites, my asthma-suffering wife was able to see how this type of mattress can offer the opportunity to prevent her throat and bronchi from being damaged during the hours of rest.
The nocturnal cough, which in the past kept me awake several times, was completely defeated, as the mattress proved to be able to respond perfectly to this type of problem.

Obviously I do not want to talk only about the positive aspects, since I also found some negatives that you must necessarily know, so that you can have the opportunity to have a general overview of this type of tool.

The only point that scarcely convinced us was the coating to be removed on the mattress itself.
This, in fact, turned out to be the weakest part of the mattress since the fabric is not very strong and this has meant that we changed it with a frequency of about six months.

Over the three years we have not found a perfect fabric that fits this mattress and therefore I can say that only this type of feature made us turn up our noses a lot.

The original one was ruined after two months so our joy to finally have a mattress that made sure that our back could be received by a perfect mattress was slightly overshadowed by the nervousness concerning the fabric.

Despite this aspect, which we cannot explain, we purchased the single version of this mattress for our grandchildren, especially for the smaller one, which was already experiencing back problems.
Thanks to us this situation has been slightly repaired even though, obviously, it is worth underlining how this mattress obviously does not work miracles but relieves those pains that, very often, strike the back.

If you ask us if we recommend this mattress, the answer is completely positive, since we have enjoyed it since the beginning.
A good mattress that, in these three years, has allowed us to avoid that our back problems could suddenly deteriorate and other aspects could also be the subject of a potential decline.

We define this mattress as a real friend for us, people of a certain age, who want to have a good rest and who, in the morning, have only one thing in mind, that is to wake up completely rested and without that feeling of additional stress that make the mood black.

Single Latex Mattress 80 × 190 High 20 cm – SEVENLIFE 20, when the mattress can do its job.

I am sure that my testimony will allow you to understand if this mattress is able to adapt to your real needs.

This model was chosen by me because, besides being a single woman who does not need the classic double mattress, I am also a girl who suffers a lot from excessive heat, especially during those torrid nights where temperatures tend to be very hot.

Well I can immediately tell you if you, just like me, can't stand the excessive heat produced by the mattress, this model will do absolutely for you, since the latex coating represents a real revolution for people like us.

Initially I thought that the layer made with this material did nothing but increase the temperature to the maximum, bringing my body to sweat the triple but I must say that, instead, I was very satisfied with the final result I found.

Thanks to the latex coating, this mattress succeeds in keeping the temperature perfectly stable, thus avoiding that unpleasant feeling of excessive heat.

Even though the heat tends to be quite high outside, the surface of the mattress remains pretty cool and pleasant in every area: count that I am a girl who likes to spend her summer at the beach and with the heat absorbed all day long, sleep on a mattress that prevents the heat of the room and the body from warming up the mattress is one of the winning features.

Of course, they must also talk about the other aspect that made sure that I was pleasantly struck by the mattress, that is the fact that the mattress itself is made exclusively with materials that prevent the formation and presence of mites, dust and other substances which, in the past, have done nothing but make the situation less pleasant than expected.

I, who in the past I found not a few problems with mattresses in which these substances accumulated, I can finally say that I sleep peacefully, as if the mattress was new and newly discarded every time.

No plugged nose or dry throat in the morning, typical situations that did nothing but make the situation less pleasant than expected, make me, every morning, wake up with a smile on my face.

But since I have been using the mattress for about two years, I can also talk about the opposite side of it, which very often is completely ignored for no reason.
Well I can say, in this circumstance, that the mattress was able to be of first quality not only as regards the side with the latex coating, but also the other.

Also in this case I can say that the material that prevents the presence of mites and above all the comfort of the mattress have made it so that it becomes a real ally able to perfectly transform my nights and to make the pains to back were totally absent.

But I must also speak of those that can easily be defined as negative sides that go to distinguish this model of mattress and in the first place I have the duty to emphasize how this is not endowed with a great resistance.

On the contrary, instead, some areas were characterized by the classic deformations that made it less pleasant than expected.
Unfortunately this defect tends to remain present since I am not talking about a mattress with a memory foarm function but a classic one, which is often purchased to be able to change the previously used one.

Even the fact that this type of mattress tends to stain easily is a small aesthetic defect that could make the mattress itself less pleasant than expected to be used.
Unfortunately, this is a fairly common situation that often makes sure that even a good mattress is used with less happiness.

I can tell you that those spots, due to humidity or sweat, tend to create spots that, even washed with a steam mop, remain present, thus leaving that unpleasant feeling that will make you look like a dirty mattress.

To work around this type of problem I decided to use a double coating that completely covers the stains of the mattress: it is a solution that many might not accept but the only one that came to my mind.

Another small aspect that could initially be unconvincing is the fact that this mattress tends to be rigid but not excessively so.
I, from the first uses, I felt this model quite soft and since I do not suffer from major back problems, this defect was absolutely not seen as negative at most on my part.

La mia schiena comunque è stata in grado di sopportare ovviamente questo piccolo difetto e anzi, posso dire che il fatto di avere un materasso nuovo non necessariamente rigido mi ha consentito di dormire perfettamente durante le prime notti, così come nelle successive.

La parte che invece mi ha molto delusa rappresentata dalla poca resistenza del rivestimento.
Io l’ho lavato tre volte, con cadenza di una volta ogni tre mesi visto che utilizzo un copri materasso extra e vi posso dire che dopo tre lavaggi questo tipo di fodera non ha resistito allo stress, bucandosi.

Questo rappresenta una parte del materasso che ha me non ha fatto assolutamente piacere, rendendo la situazione meno semplice da affrontare e per questo mi sono dovuta procurare un nuovo rivestimento che mi ha permesso di sfruttare nuovamente al massimo lo stesso materasso.

Ripeto, il rivestimento mi ha deluso e non poco ma ho comunque trovato un’ottima soluzione per evitare che la situazione potesse peggiorare in maniera fin troppo visiva.

Pertanto posso dire che questo materasso ha saputo rispecchiare le mie aspettative: semplice e soprattutto resistente, seppur non eccessivamente tale, questo materasso per me rappresenta un buon compromesso tra qualità e prezzo e si adatta a tutti coloro che come me vogliono effettuare un cambio dello stesso senza investire grosse somme di denaro.

In base alla mia esperienza sconsiglio questo materasso se invece volete uno strumento che vi permette di combattere completamente tutte le diverse problematiche alla schiena e se volete risvegliarvi completamente riposati e senza quel fastidioso dolore alla schiena che tende a perseguitarvi e che potrebbe richiedere un tipo di strumento maggiormente adeguato a tutte le vostre domande.

Materasso Memory Aloe Therapy Alto 26cm Matrimoniale 160×190, addio ai dolori alla schiena

Molti di voi, come me che si trova nella fase dell’età adulta (ho compiuto 53 anni la scorsa primavera), a causa del lavoro tendono ad avere qualche piccolo disturbo al proprio corpo, specialmente se il mestiere che svolgete non è leggero.

Io, che sono un capo cantiere edile e imprenditore del medesimo settore e che si mette a lavorare assieme agli altri operai, col passare del tempo ho riscontrato parecchi fastidi alla schiena.
Inizialmente pensavo che si trattasse del lavoro che svolgevo quotidianamente ma, dopo diverso tempo, mi sono accorto che la fonte principale dei miei disturbi era rappresentata dal vecchio materasso, completamente rovinato e con delle molle che esercitavano una pressione tutt’altro che indifferente nella zona lombare.

Per questo, dopo aver consultato mia moglie che stava riscontrato le medesime problematiche, abbiamo pensato di cambiare materasso, visto che i problemi alla schiena sono tutt’altro che piacevoli e peggiorano col passare del tempo.
Ci siamo messi d’accordo sull’acquisto di uno strumento che non solo potesse essere in grado di evitare che i fastidi alla schiena fossero una costante, ma che avesse delle peculiarità e un ottimo grado di longevità tale da permetterci di riposare serenamente.

La nostra scelta è ricaduta sul materasso Materasso Memory Aloe Therapy Alto 26cm Matrimoniale 160×190 e posso dire che questa scelta è stata completamente azzeccata, visto che i vantaggi che ho potuto ottenere sono parecchi e da quasi un anno questo materasso continua a offrirmi non poche soddisfazioni.

Il momento della consegna è avvenuto con estrema semplicità e professionalità: il materasso mi è stato consegnato imballato sottovuoto e arrotolato, cosa che mi ha tranquillizzato visto che ho avuto la certezza che questo non fosse di seconda mano.

Una volta messo sul letto, però, non riuscivo a essere pienamente convinto di questo nuovo materasso.
Le misure erano corrette ma quella forma leggermente ondulata, nella mia mente, mi dava la sensazione di strumento già utilizzato da altre persone.

La prima notte non ho riposato bene, devo essere sincero, mentre mia moglie ha dormito come se il vecchio materasso fosse sempre presente.
Sia la leggera durezza dello stesso che quelle piccole pieghe non riuscivano a farmi riposare perfettamente, pertanto ho dormito poco.

Il giorno dopo, però, mi sono accorto di un fatto molto importante che, lentamente, mi ha permesso di apprezzare maggiormente il mio nuovo materasso.
Prima del cambio, infatti, ogni mattina mi alzavo con un forte dolore alla schiena, come se avessi una lancia che toccava le vertebre: dopo la prima notte col nuovo materasso Materasso Memory Aloe Therapy Alto 26cm Matrimoniale 160×190, quella forte fitta che sentivo non appena mi alzavo era meno incisiva rispetto alle altre notti.

Se il dolore poteva essere giudicato a intensità 8, dopo la prima notte posso dire che questo era sceso a 7,75.
Per molti di voi potrebbe essere poco però quella sensazione di leggero miglioramento mi aveva permesso di accettare questo nuovo materasso.
La seconda notte è stata anche meno traumatica rispetto alla prima: i diversi strati in memory foarm mi stavano accogliendo in maniera soave, piacevole e io, dopo una settimana, sono riuscito a dormire perfettamente su questo materasso.

Come se non bastasse, l’intensità del dolore alla schiena e alle articolazioni stava lentamente diminuendo e questo non faceva altro che farmi apprezzare maggiormente il mio acquisto.

Oggi posso dirvi che, dopo circa un anno di utilizzo del materasso, la mia schiena è tornata a essere quasi perfetta, grazie anche a dei particolari trattamenti: il materasso sta facendo ovviamente il suo lavoro e sentirmi accolto perfettamente da questo oggetto, che mi permette di dormire in maniera rilassata e risvegliarmi completamente privo di dolori atroci a spalle e schiena, è una sensazione che tutti voi dovete sperimentare almeno una volta.

Vi aggiungo anche un ulteriore dettaglio che prima ho tralasciato, ovvero il fatto che questo materasso è realmente in memory foarm.
Io, che non sono di certo trasparente visto anche il lavoro che svolgo, sono leggermente pesante ma non in sovrappeso: la mia mole ha lasciato dei segni sul vecchio materasso che, lentamente, si è consumato al suo interno.
Questa situazione non si è presentata con quello Materasso Memory Aloe Therapy Alto 26cm Matrimoniale 160×190, che ancora oggi conserva la sua forma originale, come se fosse stato appena acquistato.
Vi voglio però mettere al corrente di un piccolo difetto: la capacità di recupero della forma originale dello stesso è calata leggermente.

Questo vuol dire che se il materasso, durante i primi quattro mesi di utilizzo impiegava circa tre ore per recuperare la sua forma, oggi ci mette il doppio del tempo, problema che comunque non è così grave come si potrebbe pensare, soprattutto se lavorate tutto il giorno e il materasso viene utilizzato solo per la notte.

Aggiungo anche la sua funzione traspirante: il vecchio materasso, durante le calde notti estive, sembrava prendesse fuoco, visto che si riscaldava eccessivamente e soprattutto non mi permetteva di riposare perfettamente.
Questo nuovo materasso, invece, tende a essere maggiormente fresco e questo rappresenta un ulteriore dettaglio positivo che lo contraddistingue: se a casa vostra la temperatura è abbastanza calda e sembra di essere in un forno, questo materasso vi permetterà di gustarvi un ottimo riposo, visto che non si surriscalda eccessivamente.

Però questo assorbe il sudore e pertanto necessita di essere igienizzato con grande frequenza: se non volete dormire su un materasso che puzza e che non riesce a essere così confortevole come volete, dovete prendervi cura dello stesso e adottare questo comportamento, ovvero igienizzarlo con grande frequenza proprio per prevenire delle situazioni che sono tutt’altro che ottimali da affrontare.

Inoltre girare il materasso non avrà degli impatti così negativi: lo strato in memory foarm è presente in entrambi i lati, quindi sia d’estate che in inverno potrete riposare in maniera perfetta sotto ogni ottica.

Vi suggerisco vivamente questo materasso se volete evitare che i vostri risvegli possano essere caratterizzati da una serie di problemi e se volete prevenire, come me, che le vostre problematiche fisiche possano acutizzarsi col passare del tempo.

Ho acquistato anche la versione singola del medesimo materasso per i miei figli, che dopo un inizio traumatico, visto che il cambio del materasso tende a essere tale, ora riposano perfettamente e il risveglio mattutino è privo di espressioni poco gioiose o di atteggiamenti scontrosi dovuti a un riposo totalmente disturbato.

La vostra schiena vi ringrazierà parecchio e anche i polmoni, visto che questo materasso è a prova di acaro, altra caratteristica che mi ha fatto accrescere ulteriormente l’apprezzamento che nutro nei confronti di questo articolo, anche dopo un anno di utilizzo.

Marcapiuma Materasso Memory Matrimoniale Sunrise Plus, qualità al giusto prezzo

Marcapiuma - Materasso Matrimoniale Memory Bio 160x195 Alto 20 cm...
Marcapiuma – Materasso Matrimoniale Memory Bio 160×195 Alto 20 cm…

  • Materasso Memory Matrimoniale 160×195 alto 20 cm – SUNRISE PLUS – 100% Made in Italy
  • 6 cm in Memory Foam Soia Bio grado rigidità 7/10 (color arancione, lato da usare tutto l'anno) + WaterFoam grado rigidità 8/10 (color nocciola, lato da usare eventualmente nel periodo più caldo)

Ho sempre avuto problemi nel dormire ma negli ultimi tempi faticavo a chiudere gli occhi quasi ogni sera. Ho provato di tutto: meditazione, integratori naturali, attività fisica per stancarmi e piccole passeggiate dopo cena. Niente sembrava funzionare e non solo.

Quelle poche volte che riuscivo a riposare per qualche ora mi svegliavo intorpidita, con dolori sparsi qua e là dal collo alla schiena. Ero veramente disperata perché, tra le altre cose, faccio un lavoro che necessita di un’attenzione e una vigilanza costanti. Un giorno un mio amico, anche lui insonne cronico, mi ha detto che forse, prima di ricorrere a metodi più strong per dormire, dovevo sostituire il materasso. A lui l’aveva consigliato il suo dottore e in effetti le sue nottate erano notevolmente migliorate. Ho voluto provare anche io, allettata dai risultati. Ho comprato, dopo qualche ricerca, il suo stesso materasso, il Marcapiuma Sunrise Plus e devo dire che mai acquisto fu più azzeccato.

La prima cosa che mi ha colpito è stata la capacità di riprendere immediatamente la forma dopo averlo tolto dal sottovuoto. All’inizio questo metodo di consegna mi è sembrata un po’ strano. Un materasso che arrotolato e imballato assume la forma di un cilindro? Ma non si deforma? Posso dire che non solo non succede niente al prodotto ma il sottovuoto garantisce la permanenza delle condizioni igieniche del materasso. E per una come me, attenta alla pulizia, è senza dubbio un vantaggio in più!

Non amo i materassi bassi, per me l’altezza ideale è dai 20 cm in su. Il Sunrise Plus ha risposto a questa mia esigenza, abbinando a tale altezza anche un grado di rigidità medio. Voglio essere chiara in merito. All’inizio, soprattutto se arrivate da un modello con le molle, la durezza del materasso vi lascerà un po’ titubanti. È rigido e si sente e ci vogliono circa due o tre giorni per abituarsi alla superficie. Secondo me però è un problema trascurabile in quanto, per prima cosa, nella scheda tecnica questa caratteristica è evidenziata con dovizia di particolari (si parla di un grado di rigidità di 7 su 10). Poi, e questo deriva direttamente dalla mia esperienza, il fatto di dormire su un materasso un po’ più duro ma in Memory Foam permette alla schiena di assumere la giusta posizione durate il sonno. Il calore che emaniamo e il nostro peso permette ai materiali di modellarsi sul nostro fisico. The result? Io alla mattina mi sveglio senza dolori vari e anche riposata.

La novità portata dal Sunrise Plus l’avete potuta intuire dalla frase precedente. Mi sveglio e questo vuol dire che finalmente riesco a dormire almeno sei ore di filato. Aveva ragione il mio amico, gran parte dell’insonnia derivava da un materasso sbagliato e obsoleto! E il bello è che quella sensazione di schiena “composta” (non so definirla altrimenti) me la porto dietro tutto il giorno, è come se avessi frequentato un corso di ginnastica posturale!

Il Sunrise Plus è composto da due strati. Il primo consiste in ben 6 cm di Memory Foam in soia bio. Devo dire che appena ho letto questa caratteristica sono rimasta un po’ perplessa. La soia nel materasso? Ho scoperto che questo materiale non solo è sinonimo di rispetto per l’ambiente ma utilizzato nei materassi permette una perfetta e regolare circolazione dell’aria. Questo strato è una sorta di schiuma termosensibile a 7 zone, quindi particolarmente reattiva al calore del corpo, si automodella ed è a lenta memoria. Tradotto in termini pratici posso dirvi che la sensazione che si prova è quella di essere avvolti in un abbraccio delicato. Il materasso accoglie il fisico senza farlo sprofondare. L’altro strato è in Waterfoam e devo dire che questo materiale ha scatenato in me un autentico colpo di fulmine, più intenso di quello provato per il fidanzatino delle medie!

Il Waterfoam è poliuretano espanso, un materiale che regala al materasso delle peculiarità fondamentali. È duraturo, non si deforma ed è molto flessibile. Come unica pecca segnalo la possibilità che in estate può causare qualche problema di caldo. Per me è risultato perfetto, forse perché il Sunrise Plus utilizza la nuova generazione del Waterfoam, molto più termoregolante e traspirabile rispetto alla precedente.

Un’altra cosa che mi ha colpito è stata l’accuratezza delle rifiniture esterne. Sono cinque mesi che utilizzo il materasso e sono ancora intatte, come nuove. Un altro punto a favore è dato dal rivestimento esterno trattato agli ioni d’argento. Se come me siete allergici alla polvere e agli acari, questo particolare fa la differenza. Gli ioni d’argento infatti non soltanto offrono un’ottima protezione dai batteri ma impediscono la formazione dei cattivi odori e combattono gli acari. La fodera esterna è lavabile in lavatrice a 60 gradi. Devo dire che io sono arrivata a un massimo di 40 gradi. Secondo me è inutile utilizzare temperature più alte. Basta un buon detersivo e l’acqua tiepida per detergere il tutto, ho paura che quella calda possa danneggiare gli ioni! Infine il prezzo. Devo dire che dopo essermi documentata abbastanza, confrontando marche e modelli, il Marcapiuma Sunrise Plus è uno dei pochi materassi che offre un ottimo rapporto qualità-prezzo. Tenete conto inoltre che, essendo classificato come dispositivo medico, concorre alla detrazione del 19% sulla dichiarazione dei redditi, un ulteriore risparmio. La qualità è indubbia come dicevo più sopra basta guardare le rifiniture per rendersene conto.

Veniamo ora agli svantaggi. Come ho già sottolineato, potrebbe causare qualche problema di caldo a chi pesa più di 90 Kg a causa della presenza del poliuretano espanso. Altro svantaggio è l’assenza totale delle maniglie, un fattore trascurabile nei modelli singoli ma forse più importante nella gestione quotidiana di quelli matrimoniali. In alcuni casi mi è sembrato che l’avvolgenza venisse meno ma ho risolto semplicemente ruotando il materasso ogni settimana.

In conclusione posso dire che Marcapiuma Sunrise Plus è il materasso che ha sconfitto i miei problemi d’insonnia. Grazie al passaparola infatti e alle esperienze personali ho capito che un ottimo materasso fa la differenza e che la qualità del sonno è fondamentale per poter vivere senza problemi la giornata che ci aspetta. Non ho più dolori alla schiena e ho come la sensazione che la cervicale sia meno sollecitata, infatti sono diminuiti di molto i miei mal di testa. Posso darvi un piccolo consiglio? Non abbiate fretta. Date al vostro organismo la possibilità di abituarsi lentamente a questo materasso. Inizialmente potrà sembrarvi addirittura scomodo ma vedrete che piano piano questa sensazione passerà e lasciare il vostro Sunrise Plus al mattino…sarà sempre più difficile!

Materasso Matrimoniale Top Air 160×190 Alto 25 cm, un buon materasso ma non così eccellente.

Materassimemory.eu - Top Air 160x190 Double Mattress ...
Materassimemory.eu – Top Air 160×190 Double Mattress …

  • NEW VERSION 2019 – Memory foam double mattress 160×190 Height 25 cm with Aloe Vera coating with class 1 medical device deductible with FREE TULIP MED PILLOWS
  • External covering in fabric treated with Aloe Vera, Anti-mite Anti-allergic antistatic with transpiring 3D Air perimeter band and handling handles

La mia esperienza con questo materasso è nella media, ovvero ho riscontrato sia aspetti positivi ma anche diversi negativi.

Partiamo dagli aspetti che mi hanno fatto apprezzare molto questo materasso e iniziamo subito col dire che questo è caratterizzato da ben sette zone differenti tra di loro e dallo spesso che riesce ad accarezzare perfettamente la schiena.
Io, che soffro di un problema dovuto da anni di lavoro sollevando diversi pesi con le spalle e sfruttando la schiena, ho riscontrato non pochi problemi col vecchio materasso, che lentamente stava complicando la mia situazione salutare.

Il cambio è stato effettuato proprio su suggerimento di un ortopedico, che mi ha suggerito di trovare un rimedio che mi permettesse di riposare serenamente e questo è stato possibile sfruttando questo materasso che, seppur inizialmente duro, ha saputo accogliere perfettamente il mio corpo, permettendomi di riposare in maniera abbastanza serena durante la notte ma non solo, visto che anche i miei riposi pomeridiani sono stati caratterizzati da una qualità assai superiore rispetto a quella alla quale ero abituato.
Ovviamente questo è stato possibile grazie allo spessore e alla forma del materasso, che mi ha dato quella sensazione di massaggio costante nel tempo.

In un mese la mia problematica alla schiena è stata risolta per metà, senza dovermi sottoporre a interventi oppure ad altre soluzioni similari che non mi avrebbero assolutamente permesso di lavorare e prendere parte alle diverse attività che caratterizzano la mia professione.

Posso anche dire che il materasso è completamente impermeabile, altro dettaglio che riesce a farmelo apprezzare totalmente, visto che il sudore non rappresenta un elemento negativo e soprattutto evita che il materasso possa macchiarsi di giallo come spesso accade.

Mi è piaciuta molto anche la scelta di utilizzare dei materiali che hanno uno scopo ben preciso, ovvero quello di evitare che acari e altre tipologie di germi e batteri si potessero attaccare sullo stesso materasso, offrendomi un ulteriore risultato positivo che ho apprezzato fin dal primo momento.

Inoltre voglio anche parlare di un altro dettaglio molto importante, ovvero la semplicità relativa al trasporto e al cambio di lato del materasso: grazie alle pratiche maniglie laterali è stato possibile per me evitare di compiere degli sforzi eccessivi per riuscire a utilizzare anche l’altro lato del materasso.

Fin qui gli aspetti positivi possono rendere perfetto e ottimale questo materasso ma purtroppo devo parlare anche di tutti i vari difetti che vanno a caratterizzare lo stesso e che purtroppo ho riscontrato dopo circa un anno di utilizzo di questo modello di oggetto.

In primo luogo voglio parlare assolutamente della scarsa resistenza del materasso che, purtroppo, mi ha deluso parecchio visto anche il costo dello stesso e il fatto che questo articolo fosse stato definito come perfetto e rivoluzionario nel suo campo.

Ebbene io, che non sono un peso leggero, mi sono accorto che, dopo circa dieci mesi di utilizzo, mi sono accorto che il centro si presentava con una leggera deformazione, ovvero una sorta di fossa che, inizialmente, era abbastanza piccola.

Questo non sarebbe dovuto accadere visto che la funzione principale del memory foarm consiste appunto nell’evitare che questo genere di situazione si palesi, permettendo al materasso di tornare a essere in forma perfetta come se non fosse mai stato sfruttato.

Più utilizzavo il materasso, dopo la comparsa della prima fossa, più questa sembrava divenire profonda e come se non bastasse, anche un’altra leggera buca si stava iniziando a formare nella parte dei piedi.
Sono rimasto basito visto che, seppur io sia pesante e il materasso sia matrimoniale, questo genere di situazione non si sarebbe dovuta palesare.

Ma passiamo oltre, visto che la fossa anche se poco piacevole non ha avuto alcun impatto eccessivamente negativo sulla qualità dello stesso e suppongo che probabilmente è il mio a essere soggetto a questo genere di problema, anche perché altri utilizzatori non ne hanno riscontrato di problemi similari.

Il materasso viene definito come traspirante e fresco e questo mi ha fatto ben sperare, visto che dove abito io il caldo estivo trasforma la stanza da letto in un vero e proprio forno.
Ebbene anche in questo caso sono rimasto parecchio deluso, visto che il calore del mio corpo e quello di mia moglie, sommato a quello della stanza, rendono il materasso un vero e proprio forno a microonde.
Sembra quasi impossibile riuscire a dormire serenamente su questo genere di materasso il quale diventa appunto rovente come una griglia.

Immaginate solo che d’estate, con le pompe di calore accese, il materasso sembra stia bollendo e questo non fa altro che trasformare lo stesso in un elemento di fastidio veramente incredibile, specialmente se puntate a riposare serenamente e senza dover riscontrare problematiche similari di questo genere.

Come se non bastasse, il rivestimento del materasso si è dimostrato come abbastanza fragile e pertanto mi sono trovato costretto a doverlo sostituire proprio per evitare che la situazione potesse peggiorare.

Anche in questo frangente le mie impressioni sono leggermente negative e inoltre le aspettative che ho nutrito in merito a questo materasso sono state completamente illuse.

E voglio anche aggiungere un ulteriore difetto, ovvero la lentezza del memory foarm: se all’inizio dell’utilizzo sembrava essere abbastanza rapida, oggi posso dire che nemmeno dopo un’intera giornata la forma del materasso torna a essere originale, costringendomi quindi a dover riposare in altre zone cercando quelle che hanno una dimensione perfetta e soprattutto che accolgano in modo ottimale il mio corpo.

Purtroppo la mia esperienza non è così positiva come pensavo e dopo un solo anno tutti questi difetti mi hanno completamente deluso, specialmente l’effetto calore che viene prodotto dallo stesso e dal fatto che solo 5 delle sette zone sono effettivamente in grado di offrirvi una sensazione di riposo totale senza alcun mal di schiena e problematica di ogni genere.

Di conseguenza posso dire che, in base alla mia esperienza, questo materasso non è consigliato a chi vuole effettuare un investimento a lungo termine e punta a mantenere il proprio stato di salute ai massimi livelli.

Voglio però ribadire che probabilmente questo tipo di situazione si è palesata solo ed esclusivamente col mio materasso, visto che ho constatato che solo io ho riscontrato queste problematiche, seppur qualche utente abbia parlato anche lui del memory che diventerà sempre più lento con gli utilizzi del materasso.

Se mi viene chiesto se sono soddisfatto del mio acquisto direi solo parzialmente, con un esito finale che tende a essere maggiormente negativo che positivo.
Di conseguenza valutate bene prima di acquistare questo prodotto visto che il rischio che tali situazioni si palesino anche a voi potrebbe essere abbastanza elevato.

Chi ha inventato il materasso? origine della parola e storia del materasso

Il materasso, di uso quotidiano, é un’invenzione fondamentale nella nostra vita, dato che il benessere diurno, dipende soprattutto da quello notturno, e la sua idea è stata messa appunto nel corso di moltissimo tempo. I materassi nell’antichità erano cioè ben diversi da quelli che conosciamo e che sfruttiamo oggi.

L’idea di non dormire direttamente a terra, per questioni legate allo sporco e all’umidità, era presente già dai tempi del Neolitico: gli uomini, già a quell’epoca, utilizzavano cataste di foglie secche o paglia, ricoperte di pelle di animale, per coricarsi.

Successivamente Persiani, Egiziani e ancora i Romani, coltivarono l’idea a seconda di ciò che avevano a disposizione: pelli di capra piene di acqua per i primi, rami di palma ammucchiati in casa per i secondi e sacchi di stoffa ripieni di lana, fieno o, per i facoltosi, piume d’uccello, per i terzi.

Ma furono gli Arabi, nel periodo delle Crociate, ad insegnare agli Europei il reale significato della parola “materasso”: loro avevano infatti l’abitudine di dormire su di un cuscino poggiato sul terreno e grazie a quella parola araba per descrivere questi tipi di giacigli, abbiamo oggi la nostra italiana derivazione di “materasso”.

Questa parola è stata così diffusa in Europa, che ha la stessa radice per molti Paesi, fra cui Francia e Inghilterra.

Negli anni del Rinascimento, l’imbottitura dei materassi era di baccelli di pisello, paglia o piume, coperti da velluti o sete.

Ancora dopo, nel XVIII secolo, i materassi furono inclusi in strutture di legname con reticolati in cuoio o corda ed il loro interno era in cotone.
Nel 1824 in Inghilterra fu sviluppato il primo materasso ad aria, a cui seguì quello a molle di origine tedesca nel 1871, che non riscosse però il minimo successo e fu, infatti, la rovina del suo ideatore.

La Simmons Bedding Company fu la responsabile della commercializzazione del materasso a molle impacchettate singolarmente.
Per il primo materasso in lattice di gomma dovremo aspettare il 1928, in quell’anno un’azienda che si occupava di pneumatici aprì le porte all’era moderna.

Il poliuretano nasce nel 1935 per conto di Otto Bayer, tedesco, che brevettò questa sostanza dalle tantissime qualità applicative.

Per conto della NASA, venne poi sintetizzato ed ulteriormente rielaborato il poliuretano, arrivando alla schiuma espansiva.

Nel corso degli studi affrontati per portare il materasso a come lo conosciamo oggi, sono stati anche approfonditi alcuni aspetti distintivi tra le tipologie dello stesso: alcune caratteristiche idee sono quindi state immesse sul mercato, nel corso degli anni, per dare sollievo a persone disabili o comunque con problematiche alla schiena.

Il primo esempio fu il materasso ad acqua di Sir James Paget, il medico personale del Principe del Galles, che nel 1873 presentò il primo materasso ad acqua per I degenti aventi piaghe da decubito. Questo fu infatti il primo tentativo, di una lunga serie, di adattare questo oggetto ai bisogni personali anche di chi era malato.

La ricerca di sempre migliore qualità per persone problematiche, sfocia oggi in materassi ortopedici di tutti i tipi: ideati per essere più rigidi, donano giovamento alla colonna vertebrale più debole. Sono di diversi materiali e consistenze, a seconda dei bisogni ricorrenti ed adattabili alla misura della persona che ne farà uso.

Le tecnologie moderne sono molto sviluppate in questo senso e ricerche sempre più personalizzate caso per caso, aiutano a trovare la soluzione migliore.

L’uomo, riconoscendo fin dal Neolito, l’importanza fisiologica ed igienica di non dormire direttamente sul terreno, ha utilizzato I diversi materiali disponibili per crearsi un giaciglio: rivolgendosi alla natura che aveva attorno, l’uomo ha raccolto occasioni di migliorarsi sia dalla vegetazione, sia dagli animali per coricarsi su superfici sempre più comode e durature.
Il materasso è quindi un’invenzione spinta dal bisogno umano di un buon riposo.

Nonostante la prima commercializzazione risalga solo al 1824, ad opera anglosassone, l’uomo ha sempre cercato di adempiere ad i propri bisogni in maniera personale e con il solo aiuto della propria iniziativa.

Fortunatamente, ad oggi, ci sono studi precisi per la realizzazione di materassi di qualità, che sono pensati per qualsiasi tipo di esigenza: anche il peso corporeo è una componente essenziale per l’acquisto del proprio materasso.

Tutti questi dettagli, che hanno avuto origine nell’antichitá, al giorno d’oggi sono sviluppati da aziende anche di tipo farmaceutico ed assicurano alla società moderna comfort e stile.

Dove si buttano i materassi?

Il materasso é un fedele compagno di tutta la vita, ma come spesso accade, questo si usura e si consuma e questa condizione non arreca beneficio a chi lo sfrutta. Arriva quindi un momento nel quale ci dobbiamo separare dal fedele amico che ci ha sorretto nel tempo per sostituirlo con uno più nuovo e che dia migliore sostegno alla nostra schiena durante le ore di riposo.
Illustreremo in questo articolo tutte le possibiltà conosciute per assicurarsi uno corretto smaltimento del materasso o eventuale riciclo dello stesso. Spiegheremo anche come la donazione sia un gesto rispettabile che gioverà sicuramente sia a chi dà sia a chi riceve.

Dove si buttano i materassi vecchi?

Sicuramente per diafarsi di un vecchio materasso non bisogna abbandonarlo accanto ai bidoni o agli angolo delle strade o, peggio, nelle campagne periferiche delle città.

Un materasso è infatti considerato un rifiuto ingombrante, ed è così definito perché lo sforzo per il suo smaltimento è cospicuo ed evidente ai più. Va trattato quindi come tale, al pari di un tavolo o di un divano che non vogliamo più.

Per alcune delle città e dei paesi italiani è in funzione la raccolta di rifiuti ingombranti mediante aziende specializzate che se ne occupano: la prima cosa da fare è quindi procurarsi il numero dell’azienda che sul territorio si occupa dello smaltimento della nettezza urbana e chiedere loro informazioni in proposito. A volte basta un appuntamento nell’orario e nel giorno prefissati prefissati affinchè gli addetti passino a ritirare in modo gratuito il vostro vecchio materasso e procedano allo smaltimento come le norme dI legge vigenti esigono.

In altre occasioni invece verrà chiesto al contribuente di trasportare il materasso usurato all’isola ecologica assegnata, si ricorda che per compiere le operazioni di trasporto in maniera corretta occorre essere aggiornati sulle regole stradali.
Questi due sono i metodi fondamentali per smaltire un materasso usato quindi per condurlo da casa nostra o da dove era collocato al nuovo ambiente dove verrá posizionato.

Una volta giunto presso le aziende che se ne occupano, il materasso viene privato delle conponenti metalliche che vengono reciclate, mentre le parti rimanenti vengono compattate e o portate in discarica, oppure diventano combistibile per i vari termovalorizzatoreli, se ve ne sono in zona.

Ritiro del materasso usato da parte di aziende produttrici.

Alcune aziende produttrici di materassi nuovi, rendono più semplici le operazioni di smaltimento del vecchio, perché lo ritirano secondo le loro iniziative. A volte è possibile anche che ci sia una permuta del vecchio, in favore di uno sconto sul nuovo.

Innovative forme di riciclo.

Moltissimi artisti moderni sono, partiti proprip dal riciclo dei rifiuti per creare opere d’arte innovative e assolutamente particolari. Frank Willems, designer, ha organizzato un’intera collezione di ispirazione ai mobili antichi, utilizzando materassi usati ripiegati fra loro.
Ma senza arrivare a livelli così alti, per reciclare in casa un vecchio materasso basta ingegnarsi di idee e tempo ed utilizzarlo, ad esempio, per rivestire un divano o per ottimizzare le cucce dei nostri cari animali domestici. Donare una seconda vita agli oggetti é un atteggiamento responsabile e che implica una buona dose di immaginazione e praticitá e rappresenta una forma di rispetto e di insegnamento per le generazioni chea arriveranno.

Donare un materasso usato.

Altra alternativa valida che vale la pena annoverare fra le opzioni possibili è quella della donazione: sono numerose e diffuse sul territorio associazioni che hanno bisogno di questi tipi di materiali e si offrono anche di occuparsi di tutte le pratiche di ritiro e di sgombero, pur di poter usufruire di ciò che a noi non serve più. Una ricerca su internet può facilitare la ricerca di indirizzi e numeri di telefoni opportuni.
Donare un materasso usato significa liberarsi di ciò che altrimenti butteremmo, considerando che questo potrebbe realmente servire a qualcun altro in altro contesto.

È importante smaltire il materasso in modo corretto.

Il benessere ambientale é tale se ne siamo tutti consapevoli: smaltire un materasso in modo responsabile significa occuparsi della pratica in modo preciso ed informato. Seguire le istruzioni dell’azienda che si occupa della nettezza urbana è fondamentale per non inquinare l’ambiente in cui viviamo.

I consigli che sono stati scritti in questo articolo sono quindi necessari per un corretto funzionamento dell’operazione di smaltimento di un vecchio materasso e per la salvaguardia dell’ambiente, da cui tutti trarremo profitto nel corso del tempo. Comportiamoci quindi da cittadini reaponsabili ed informiamoci perché la prima forma di inciviltà è l’ignoranza.

Un buon sonno ha conseguenze positive sulla nostra giornata: alzarsi, sentendosi in forma significa avere la capacità di prendersi cura di se stessi e dare a questo aspetto la sua specifica importanza gioca un ruolo fondamentale sul proprio benessere.

La qualitá del sonno è fondamentale per affrontare in modo sereno la giornata.
Sono moltissimi i fattori in grado di condizionare in maniera negativa il riposo: fra questi annoveriamo sicuramente la qualità del materasso e la sua posizione, in particolare, l’altezza a cui é stato sistemato.

A volte, ci lasciamo impressionare dall’estetica di un prodotto, senza pensare a quanto questo sia effettivamente adatto alle nostre esigenze. Un letto di design innovativo e particolare, dalle rifiniture moderne, potrebbe non essere adatto per la salute del nostro sonno.

Letti troppo bassi possono essere complicati da tenere puliti: se lo spazio sotto la rete è insufficiente, la semplice operazione di passare l’aspirapolvere può apparire davvero ardua e meno efficente.

In questo modo la polvere si accumulerebbe, scatenando in chi vi dorme, possibili complicanze legate proprio all’allergia alla polvere. Anche la difficoltà ad alzarsi potrebbe essere fra i problemi riscontrati e di certo il sentirsi “spezzati” di prima mattina non è qualcosa da sottovalutare, dovendo affrontare una giornata intera prima di potersi coricare di nuovo.

È consigliabile quindi valutare tutte le opzioni del letto e del materasso che vengono scelti, non considerando i prodotti innovativi per il solo gusto estetico, ma anche per le funzionalità che ne derivano.

Ció non significa che un bel letto debba essere per forza scomodo o che bisogna limitarsi a modelli dell’epoca della nonna per dormire, bisognerebbe solo orientarsi leggendo e testando tutte le caratteristiche della struttura, ponderandole con la massima cura, prima di compiere una scelta definitiva.

OTHER ESSENTIAL GUIDES:

Marion mattresses: Opinions and Reviews
Best Ear Plugs
Best Unicorn Pajamas
Best Aerosol

geeky-mama.com participate in the Program Amazon EU affiliation, an affiliate program that allows sites to receive an advertising commission by advertising and providing links to the site Amazon.

Last update 2019-11-27 / Affiliate link / Images from Amazon Product Advertising API

Leave a Reply