🥇 Best 2019 Tablet? (Del Pianeta Terra) TOTAL GUIDE –

🥇 Best 2019 Tablet? (Del Pianeta Terra) TOTAL GUIDE –

3.1 (87%) 27 votes

Hi,
I’m Pino.

I confess immediately:

I love tablets in a crazy way.

Mirko, my passionate music friend, uses the tablet as music archive. He always carries it with him, at the right moment he takes it out, connects it to the plant on duty, and start the party 🎉

My dear friend Pascal is instead a poet and a visual artist. His Tablet it’s his canvas and its diary 🎨 A sketchbook to keep always with you, in the square is known for this. Thanks to the capacitive pen, in just a few seconds he realizes for us friends, drawings and impromptu poems that he loves to give us, it is his way of making himself loved and leaving a mark in the world ✌️

MY TOP 3

The tablet I always use

Samsung Galaxy Tab S4 Tablet, 10.5, 64 GB Expandable, LTE, Black, ...

The best for those who love Apple

Apple iPad Pro (10.5 ", Wi-Fi 64GB) - Sidereal Gray (Model ...

The definitive work tablet

Microsoft Surface Pro Tablet, Core M Processor, 4 GB of RAM, SSD ...

Samsung Galaxy Tab S4 Tablet, 10.5, 64 GB Expandable, LTE, Black, …

Apple iPad Pro (10.5 « , Wi-Fi 64GB) – Sidereal Gray (Model …

Microsoft Surface Pro Tablet, Core M Processor, 4 GB of RAM, SSD …

The tablet I always use

Samsung Galaxy Tab S4 Tablet, 10.5, 64 GB Expandable, LTE, Black, ...

Samsung Galaxy Tab S4 Tablet, 10.5, 64 GB Expandable, LTE, Black, …

The best for those who love Apple

Apple iPad Pro (10.5 ", Wi-Fi 64GB) - Sidereal Gray (Model ...

Apple iPad Pro (10.5 « , Wi-Fi 64GB) – Sidereal Gray (Model …

The definitive work tablet

Microsoft Surface Pro Tablet, Core M Processor, 4 GB of RAM, SSD ...

Microsoft Surface Pro Tablet, Core M Processor, 4 GB of RAM, SSD …

I use the tablet almost like a miniature computer, but before finding the one that suited me, I tried so many, to be sure to bring the best of the best home with me.

Are you curious to discover the result of my adventure in the tablet world? Then follow me carefully. I will explain to you what is the best tablet for your needs and I will answer all the most frequently asked questions.

If you are interested in reviews, click here to scroll directly to the section BEST TABLETS IN THE WORLD.

Table of Contents

The ultimate guide to tablets

What can you do with a tablet

With a tablet you do everything you can do with a smartphone, but with the advantage of having a much bigger screen.

Imagine for a moment what it would be surfing the Internet or reading an ebook on a nice big display, to hold comfortably in the hands. I myself usually find myself reading the news of the online newspaper la Repubblica, but it is always a pleasure to do so from a tablet, which gives back to reading all its « right dimension ».

Furthermore, there are certain games that play with the tablet are much more immersive. An example is Asphalt 9 Legends, available on the Play Store. In general the racing games are really spectacular on these devices, certainly helped by the very realistic graphics.

If we really want to be honest, given the new models available on the market, we can say that it is now possible to replace a computer with a laptop.

Although this statement should be taken with tweezers, if you take a look at the flagship items of the major brands, it is not difficult to understand why I wrote it.

The best Samsung tablets or those of Apple are monsters of power and performance that allow among other things graphic editing at high levels. Moreover, just think that some tablets, those of Microsoft for strength of thing but also Lenovo for example, run under Windows 10 now and not under Android.

In this case we often talk about 2 in 1 devices, as they combine the power of a laptop with the efficiency, speed and convenience of a tablet.

Tablet or Notebook: which is the best?

As I said before, It is almost possible today to use a tablet as if it were a notebook.

If you look at the statistics, this is even better. Apparently people like tablets very much, in fact sales have increased.

If you think of a very standard use, but even if you are looking for a little more sophisticated features, a tablet is the best choice today.

It’s easy to use, it’s fast, it’s highly responsive and lasts a lot, thanks to the fact that it can be paired with a great one power bank.

Let’s say that all in all it is convenient to buy a good tablet if you have to do those things that one does every day, ranging from the simple viewing of a video on Youtube or a movie to gaming and even video editing or drawing with a graphic pen.

I personally believe that a notebook is a completely different object and has a different function. Although they often call them « portable », I do not consider them « totally portable ». Or at least not as comfortable as a tablet.

I own a notebook and love it. But when I travel and I have to carry it with me, I have to take into account also the mouse, the keyboard, the power supply, the cooling pad and the whole series of cables and counter-cables that I have never honestly counted. In short, all the space of a backpack goes only for the notebook.

It is clear that in the face of certain types of jobs, the notebook for me wins. Example: writing. I find the notebook with its more efficient keyboard, and having the mouse gives me total control over all editing operations. But it will be because I am a computer dependent since I was a child …

I can obviously do the same on the tablet, using a keyboard and connecting a mouse, you will be thinking now, but the tablet first has an obvious lack of input, so you can’t connect so many things. Then, it lends itself much more to purely touch operations, such as moving objects on a virtual work sheet, and in fact I use it for these specific things.

What are the ideal dimensions for a tablet?

Usually tablets with a few inches, like 7 or 8, are intended for portable use. Those who read a lot usually use 7-inch tablets. But someone also opts for an 8 inch screen.

If you go to see the ranking of the best-selling tablets ever, it turns out that a high percentage consists of 10-inch tablets.

Go directly to the reviews of the best tablets.

Apparently the 10 inches represents a fair compromise, perhaps it is simply the right size: it is located halfway between a 7 or 8 inch tablet, pocket-sized and easily transportable, and one of 12 or even 13 inches, which however are large and act better as a home device, that is to say, « Semi-fixed ».

A 10 inch tablet, come to think of it, is the one that comes closest to almost any need. Reading is comfortable due to the ample space, you can play, you can watch movies and TV series, you can work, you can take pictures and edit them, you can draw.

In short, if you are really in a very specific category, go for the number of inches that best suits you. But if you are not familiar with tablets or with computers in general and you still don’t know how to use them, I advise you not to go too crazy and go for a 10 inch screen.

Tablet with SIM to call

It is very important to pay attention to the terms when buying the tablet 3G or 4G or LTE.

If these are present, it means that the tablet will have one slot dedicated to housing a SIM card. This will allow you to use the tablet just like a smartphone. You can call, send text messages and surf the internet using your provider’s data connection.

In general, tablets with an LTE connection cost a little more than the same models which, however, only have a WiFi connection.

Windows VS Android VS iOS: how to choose?

It is clear that if you already use Android on your smartphone it will be better to take an Android tablet. If you use iOS, the obvious match will be with the iPad.

The advantages are obvious. If you use the Android Play Store, and maybe you have bought applications, the tablet you need to buy must be Android so you can log in with your account and not be forced to pay for apps again. The same applies to the Apple App Store and the Microsoft Store.

Keep in mind that on the market there are not only Android and iOS.

There is Windows that appears on many tablets, especially the professional ones dedicated to work, and capable of completely replacing the classic home PC. The experience will be maximum if you connect a keyboard and a mouse.

The Amazon tablets, the Fire 7 and HD 8, have the Fire OS operating system, which is nothing but a custom version of Android, specially programmed to optimize the use of the Amazon device.

It depends on you, on what you are looking for and on what you already have. The habit is often known, it is hard to lose. And in this case it can only be an advantage.

Go directly to the reviews of the best tablets.

What is phablet?

The one million euro question!

What is the answer to this question? There are actually several, and none is to be taken as a general rule.

The official answer (or rather unofficial) is the following: a phablet is a device with a touch screen of sizes ranging from 5.1 to 7 inches (excluding). The 7-inch devices for the market are already considered to be full-fledged tablets.

That’s all. In short, the definition is something that can be summarized in the following statement: a phablet is a device larger than a smartphone and smaller than a tablet. Indeed, it is a compound word, formed by the two terms smartphone and tablet.

This great dilemma was born a few years ago, when we found ourselves faced with two broad categories of technological products: smartphones and tablets. There was clearly a gap, an obvious gap between the two.

Who bridged this space, at least from a commercial point of view, was Samsung, when it proposed the Galaxy Note, with a 5.3-inch HD screen, and released in October 2011.

In a nutshell, Samsung had invested in a specific request from the public: a device that could do so by phone, but that had such dimensions as to allow those activities that a person usually does on a computer, such as reading, watching videos, drawing and so on.

I don’t know if you remember the Samsung S2. I mention this because it was the smartphone that I owned for a long time and I always considered it a good buy, in terms of resistance (which has fallen hundreds of times and never broken), battery life and reliability. But 4.3 inches were starting to be few, because the exponential growth of the internet actually meant bigger screens.

If you think about it, the screens of our smartphones have been increasing in size over time, precisely because of the necessities that online social life imposes on us.

A BIT OF HISTORY

Obviously we are talking about devices like modern, as we are used to seeing them everywhere now, on TV or in the mall. I say this because in reality, going to investigate, it turns out that in the nineties someone had already tried to market something like this.

From what we read in this article in PC Magazine (it is in English; if you don’t chew it, I’ll explain below what it says), the 1993 AT&T EO 440 is the first attempt on the market of what we would today call a phablet.

It was a device that acted as a telephone, it had integrated a fax modem and a 20 MegaByte hard disk. It cost something like 4 thousand American dollars (of course at that time), which is a lot. It wasn’t for everyone and it was slow from a performance standpoint.

The company that produced this first phablet closed the next year, in 1994. After that the silence. Until 2007, when the HTC released its HTC Advantage, which can actually be considered the first modern phablet. It was nothing more than a handheld device, but for us it is actually a quasi-tablet: it ran on the Windows Mobile operating system and had the magnetic keyboard separable from the device itself. The HTC Advantage also cost a lot for the time.

After several attempts by other brands, including Nokia, Verizon, LG, Dell, Acer, Samsung, Pantech, here we come to what is then considered the first true phablet, which won on the competition managing to fully meet the needs of people : the Samsung Galaxy Note of 2011, with its HD screen and the included pen, removable from the body of the phablet itself.

From there, it was only a success and we know how many phablets we find on the market today.

I owned a Samsung Galaxy Note 3 and I must say that the experience on a phablet is totally different from that of a classic smartphone.

It’s simply bigger, more space. I remember how happy I was, finally the keyboard didn’t cover the whole conversation on Facebook Messenger and Whatsapp!

SMARTPHONE, PHABLET OR TABLET?

As always it depends on our needs. For example, I have very large fingers and the bigger screen made things a lot easier for me, my thumb didn’t cover half the smartphone screen!

But in reality this is much more than just consumer needs. Yes, because I repeat that first of all the definition is not official. Moreover, nowadays, most smartphones tend to have bigger and bigger screens, so as to optimize and maximize the experience on applications like Instagram, Facebook, Youtube, Netflix, just to name a few.

Just to name a few, the Samsung Galaxy S9 and S9 Plus have a 5.8 and 6.2 inch screen respectively, which means they are both phablets.

The iPhone 8 Plus has a 5.5-inch screen, so he too is a phablet. As well as the brand new iPhone Xs.

The last example I bring you is the highly successful Oneplus Chinese smartphone. The Oneplus 6 has a 6.3-inch screen. The new, upcoming, Oneplus 6T, will probably have a size of 6.4 inches. Again, we are facing two other phablets.

The speech here is very simple. The world is as I always say constantly evolving, and apparently the evolution goes towards bigger screens. Furthermore the word phablet is not official and the producers almost never mention it.

Apple, Samsung, Oneplus, and so on, will sell smartphones, not phablets. The needs compared to years ago have totally changed.

By now that gap between smartphone and tablet seems to no longer exist. Nowadays it seems to work like this: if the device has a diagonal screen of less than 7 inches, it is a smartphone. If it’s 7 inches or more, it’s a tablet.

I’ll tell you how the tablet changed my life

best-tablet-10-inch "class =" wp-image-2842 "srcset =" http://geeky-mama.com/wp-content/uploads/2019/11/1574838753_33_🥇-Best-2019-Tablet-Del-Pianeta-Terra-TOTAL-GUIDE.jpg 442w, https : //procontro.com/wp-content/uploads/2018/10/miglior-tablet-10-pollici-364x215.jpg 364w "sizes =" (max-width: 442px) 100vw, 442px
Here is my trusty tablet, the Samsung Galaxy Tab S4.

Since I was young and went to high school, my passion was writing. At that time I always carried my trusty Moleskine with me, so that I never miss my moments of inspiration.

A poem, a drawing, a note but also the shopping list that my mother sometimes commissioned me. All marked in my portable address book.

There were no smartphones when I went to high school, and everything was still written on paper. Then came the digital and electronic device boom. First the phones, then the tablets.

I like a nerdy nerd, I did more or less the race to buy my first smartphone. But I never filled my great youthful desire.

The phone was not good for my creativity. We needed something else.

The Galaxy Note for a while it made me happy but it is the tablet that allowed me to achieve complete satisfaction.

With my first tablet I was young again. My new portable address book. My new digital Moleskine.

The tablet does exactly what I expected. My business always kept me glued to the computer screen, both at home and at work. On the other hand, the smartphone allowed me to keep in touch with friends and colleagues.

What I really wanted was a « laptop », but that said it is misleading, because laptops exist. Let’s say I wanted a « portable screen » with the functions of a calendar, a sketchbook and a notepad, and that would also allow me to call or contact people on social networks.

The tablet has filled a void, which also brought me so much nostalgia.

On the one hand it took me back in time, to when I felt full of strength and full of ideas, when I wrote down all the moments of my life, when I enjoyed doodling.

But it also led me into the future, with a device that would allow me to carry out the daily activities on social networks.

Not only that, I can listen to music wherever I am, whether it’s saved on my tablet or online from Spotify or Deezer.

When I’m traveling by train or plane, I can watch a movie and not get bored.

At night, before going to bed, I can read a e-book just bought on Amazon. Or when available, I can watch the latest installment of my favorite series on Netflix.

There are many advantages that a tablet can bring. It’s like updating your life to a more modern and social one.

Go directly to the reviews of the best tablets.

If only I think of the megabytes of personal archive, kept on various external hard drives, all rigorously cataloged by year and type. Had it been 20 years ago, I would have had to buy a house on purpose, exclusively for the discs, the videocassettes, the files with the drawings, the work documents, and who knows what else.

Right now I’m a happy owner of a Samsung Galaxy Tab S4. It is by far the best tablet I’ve ever had.

To read my full review of the device, click here now.

Some may think that buying a tablet is a business, but here I want to guide you step by step. I will talk about all the features to keep in mind, so you can then be able to choose the tablet for you.

Guide to choosing the right tablet for your needs

There are so many tablets on the market. If you think only of the brands that produce them, you get a headache.

Samsung, Huawei, Apple, Amazon, Microsoft, Lenovo, Acer, Google, Asus, these are just the most famous. But if your head still doesn’t hurt you, I also remind you of Nvidia, Htc, Dell, Lg, Sony and Toshiba.

The first real question you have to ask is this: what do I need the tablet for?

Without getting lost in too many useless words, let’s see all the individual details to be taken into account.

Do you want a tablet to read e-books or recipes?

The best choice is the Amazon Fire HD 8 tablet.

For the complete review of the tablet, click here now.

Do you love surfing the internet?

Without thinking twice, I recommend the Samsung Galaxy Tab S4, my tablet.

Find the full review HERE.

The iPad Pro is also a great choice as it is a very powerful tablet.

Find the full review HERE.

If you want to spend a little less, then take the Samsung Galaxy Tab E, the best inexpensive tablet.

Find the full review HERE.

In general you are easily satisfied. If what you want from the tablet is to check and send emails, read the news from the newspaper, take a look at Facebook, Instagram and other social networks, play simple casual games to pass the time, watch videos on YouTube, then most part of the tablets you find on the market is for you.

Go directly to the reviews of the best tablets.

Are you always ready to take pictures wherever you go?

The first choice is the Apple iPad Pro, the tablet with the best optics.

Find the full review HERE.

You can always opt for the simplest Apple iPad.

Find the full review HERE.

A tablet with good optics at a good price is the Huawei Mediapad M3 Lite.

Huawei Mediapad M3 Lite WiFi Tablet, 10 'Display, Qualcomm CPU ...

Huawei Mediapad M3 Lite Tablet WiFi, 10 « Display, Qualcomm CPU …

  • Dimensions 241.3 x 171.5 x 7.1 mm, Weight 460g, Display 1920 x 1200, IPS, Qualcomm MSM8940 CPU, Octa-core, EMUI5.1 Operating System, RAM + ROM memory 3GB + 32GB
  • Wi-Fi 11ac 2.4GHz & 5GHz, GPS, USB 2.0, Gravity sensor, Ambient light Sensor, Compass, 8 MP Retro camera and auto focus, 8 MP front camera and fixed focus

Find the full review HERE.

All tablets have enough interior space. It starts at 8 gigabytes but there are models that have 64 gigabytes. Many have the ability to expand the internal memory via micro SD card, and, depending on the limits, it can reach 256 gigabytes or 400 gigabytes of available space.

Translated, you can save thousands of photos on your tablet. 400 gigabytes of memory allow you to save something like 120,000 photographs, more or less, depending on the quality of the photo.

Are you a fan of movies and TV series?

The Samsung Galaxy Tab S4 is fantastic.

Find the full review HERE.

The Apple iPad has one of the best screens on the market.

Find the full review HERE.

An economical solution is the Huawei Mediapad M5.

Huawei MediaPad M5 10.8 Pro LTE Tablet PC, Kirin 960 Series, eMMC ...

Huawei MediaPad M5 10.8 Pro LTE Tablet PC, Kirin 960 Series, eMMC …

  • HUAWEI MediaPad M5 10 Pro – Space Gray, 10.8 « IPS Display, Resolution: 2560×1600, 280PPI, Huawei Kirin 960 processor, Octa-core 4 × A73 (2.4 GHz) + 4 × A53 (1.8 GHz)
  • GPU: Mali-G71 MP8, Android 8.0 Oreo + EMUI 8.0, 4GB LPDDR4 RAM + 64GB ROM, External: MicroSD up to 256GB, Rear Camera: 13 MP with auto focus, Front: 8 MP

Find the full review HERE.

Don’t choose a tablet from the 4: 3 ratio screen. You would have that effect which in English they call « letterbox », that is two big black bands above and below the film for the whole duration of the film itself.

The experience improves if the tablet’s display is very good and quality. The more expensive models mount screens that guarantee a « cinematic » feeling.

Are you a tireless worker?

The solution is the Microsoft Surface Pro. Simply perfect.

Find the full review HERE.

A nice working tablet is the Lenovo Yoga Tab 3 Pro, the tablet with the integrated projector.

Find the full review HERE.

Are you addicted to video games?

For the gamer who never has to ask, the Pro choice is the Nvidia Shield K1 tablet.

find review of the Nvidia Shield K1 tablet here.

Are you an artist and do you always draw?

The best tablets with pen are the top of the range Samsung, Apple and Microsoft.

The Samsung Galaxy Tab S4 is beautiful to use with the pen.

Find the full review HERE.

The Apple iPad Pro has a screen with a 120 Hz refresh rate. It is fluid and responsive with the pen.

Find the full review HERE.

The Microsoft Surface Pro has a unique level of professionalism.

Find the full review HERE.

Are you a parent and do you want the best tablet for your children?

For your children, two really good choices.

The Clementoni ClemPad 7 Plus tablet for 3 to 6 years.

Clementoni 16604 - Tablet Clempad 7 "Plus - (2017 version)

Clementoni 16604 – Tablet Clempad 7 « Plus – (2017 version)

  • The most innovative and safe educational tablet designed for preschool children with Google Play already installed and lots of fun content like the Clementoni Educational App
  • With ClemTV, the first Clementoni YouTube channel completely dedicated to children, create your play lists and watch your favorite videos for unlimited fun

Find the full review HERE.

The Lisciani tablet Games Mio Tab 10 Tutor from 3 to 8 years.

Liscianigiochi-2018 Tab 10 'Tutor 2018 Special Edition, with ...

Liscianigiochi-2018 Tab 10 « Tutor 2018 Special Edition, with …

  • Robottino Dotto interacts with the child and guides him in a truly complete educational path, organized with a progressive and effective learning method
  • In the Special Edition package you can find the arm hooking the tablet wherever you want

Find the full review HERE.

Do you want a cheap tablet?

Two the best cheap tablets in my opinion.

The first choice is the Samsung Galaxy Tab E.

Find the full review HERE.

The second choice is the Huawei Mediapad T3.

Find the full review HERE.

Do you want the best Chinese tablet?

GearBest is an excellent and reliable e-commerce. You will always find excellent offers on its Italian portal, entirely dedicated to our country. On our site there is a complete and clear purchase guide on GearBest, with personal opinions, the most frequent questions answered and reasons to choose it.

best-tablet-gearbest "class =" wp-image-2623 "srcset =" http://geeky-mama.com/wp-content/uploads/2019/11/1574838754_109_🥇-Best-2019-Tablet-Del-Pianeta-Terra-TOTAL-GUIDE.jpg 500w, https: / /procontro.com/wp-content/uploads/2018/06/offerte-gearbest-italia-1-150x150.jpg 150w, https://procontro.com/wp-content/uploads/2018/06/offerte-gearbest- italia-1-192x192.jpg 192w, https://procontro.com/wp-content/uploads/2018/06/offerte-gearbest-italia-1-384x384.jpg 384w, https://procontro.com/wp- content / uploads / 2018/06 / offers-gearbest-italia-1-110x110.jpg 110w, https://procontro.com/wp-content/uploads/2018/06/offerte-gearbest-italia-1-220x220.jpg 220w, https://procontro.com/wp-content/uploads/2018/06/offerte-gearbest-italia-1-364x364.jpg 364w "sizes =" (max-width: 500px) 100vw, 500px

BEST TABLET 2019 – The Reviews

  1. Huawei MediaPad M5 10.8 ″ Pro – Tablet 11 inches
  2. Huawei MediaPad M3 Lite 10 ″ – Tablet 10 inches
  3. Samsung Galaxy Tab S4 10.5 ″ – Tablet 10 inches
  4. Samsung Galaxy Tab A 10.1 ″ – Tablet 10 inches
  5. Microsoft Surface Pro 12.3 ″ – Tablet 12 inches
  6. Microsoft Surface Go 10 ″ – Tablet 10 inches
  7. Apple iPad Pro 10.5 ″ – Tablet 10 inches
  8. Apple iPad 9,7 ″ – Tablet 10 inches
  9. Lenovo Yoga Tab 3 Pro 10.1 ″ – Tablet 10 inches
  10. Samsung Galaxy Tab E 9.6 ″ – Cheap 10-inch Tablet
  11. Huawei MediaPad T3 10 ″ – Cheap 10-inch Tablet

Samsung Tablet (10-inch or less)

Below I present a roundup of those that I consider the best Samsung tablets.

Samsung is the world’s leading tablet maker and is very famous all over the world. The South Korean giant if it plays on par with Apple regarding electronic devices.

Always leading products, always reliable. Even when you go to see cheap smartphones or tablets, Samsung is always at the top.

3. Samsung Galaxy Tab S4 10.5 – Tablet 10 inches

What I review here is the 10.5-inch Samsung Galaxy Tab S4 tablet, with WiFi and 4G connection.

If you are not looking for a data connection, then you can take a look at the WiFi-only model.

It costs a lot and there will be a reason. On this tablet you will find the best hardware around. A super AMOLED HDR screen, a snapdragon processor, a 7,300-mil ampere battery, the S-Pen and Dolby Atmos audio.

Only to list the main features is the mouth watering, then when you see the photos online or when you have the opportunity to see it in person at a mall, it’s the best.

This is my personal tablet, or at least the main tablet, the one I use every day. I was looking for a 10-inch tablet in reality, but the Samsung Galaxy Tab S4 isn’t that big. Maybe the rounded corners or maybe it’s the black frame, but when I use it it’s like having a 10 inch tablet.

DESIGN

The design is the classic Samsung. I find it quite beautiful. It looks like a big smartphone, and that’s exactly how I use it and that’s exactly what I was looking for.

The frame is very thin and for this reason the classic home button on the front is not found. The tablet itself is very slim and light.

The back is not metal but glass and is very slippery. I knew this detail before buying it, so I also took a case to keep it from getting out of hand. But when I’m at home, on the couch or on the bed, and I watch a movie or an episode of my favorite series on Netflix, I take the case off to enjoy the tablet in its natural state. The feeling of glass is different from that of metal.

On the back there is always the main camera, in the center, with the flash unit.

On the right edge there is the key for switching on and for stand-by and the buttons for adjusting the volume.

On the left edge is the magnetic pogo connector, or, for those who do not know what I’m talking about, a door made of four spring-loaded « connections ». These are used for one of the most beautiful features of this tablet, which is the book cover with integrated keyboard from Samsung. Which is also the second reason why I bought the case separately.

The appeal still lacks the USB Type-C input for recharging or for connecting external devices, the mini jack for the headphone and the slots for the micro SD card (the maximum limit for memory expansion is of 400 gigabytes) and for the SIM card.

The tablet is equipped with a sensor for biometric recognition. Now, this thing seems to come straight out of a film like Blade Runner, and consequently one would think « but it doesn’t work that much ». And instead it works, and also good. The sensor scans the iris and recognizes it!

DISPLAY

The screen is great, for a tablet that has the same feeling of a 10-inch tablet in hand. They are 10.5 inches for accuracy. Compared to the Samsung Galaxy Tab S3, for example, the display space has increased.

It’s a super AMOLED and supports HDR. Like having a TV in your hands. Netflix, Amazon Prime Video, if there is HDR content this tablet can read it. And the result is really great. In addition there is to say that the display has a resolution of 2560 x 1600 pixels, or 2K.

Blacks are really black and deep, just like on the best TVs. I often use it to watch movies or series on Netflix and I must say that I am fully satisfied. Probably the best display ever, perhaps together with those found on Apple tablets, someone will write me. But I, and here I express my opinion, I think the display on the Samsung Galaxy Tab S4 is the best and the most beautiful.

It is a very bright screen, which lends itself to any type of environment. Even outdoors, during these last days of September, when the summer was about to greet us with the last few flashes of sunshine before the autumn rains, I went out a few times to go to the park. At full brightness the display is clear and clear and you can do anything without the slightest problem.

S-PEN INCLUDED

Quando comprate il Samsung Galaxy Tab S4, nella confezione trovate anche la penna che viene solitamente chiamata S-Pen, ovvero la Samsung Pen.

Lasciatemi precedere i vostri pensieri, lo dico io a voi. Il tablet è talmente piccolo che non c’è lo spazio fisico per la penna. Se pensate che la penna in questione sia come quella che arrivava in dotazione con gli smartphone Samsung Note, la risposta è no.

Questa qui non ha l’apposito vano nel case del tablet stesso (purtroppo). La custodia Samsung che ho comprato a parte però ha un attacco per riporre la S-Pen e quindi ho risolto così questo problema.

Usare la penna su un tablet, pensavo fosse totalmente inutile. Le avevo provate e in alcuni casi sono rimasto particolarmente soddisfatto ma col Samsung Galaxy Tab S4 e la sua S-Pen siamo su un altro pianeta proprio. Spesso capita di dimenticarmi di stare lavorando su un dispositivo digitale.

Il feeling è quello di avere tra le mani una vera penna, e la scorrevolezza è un piacere. Mi piace tantissimo la funzione Always On Memo, che rende lo schermo in stand-by una lavagna su cui poter prendere appunti. Mi piace scrivere a mano stesso sul tablet molto spesso, invece che farlo su carta e poi dover riportare tutto in digitale su di un file.

Il tablet è diventato un taccuino, una Moleskine, un album da disegno Fabriano, un quaderno.

PERFORMANCE

Il processore che alimenta il tablet Samsung Galaxy Tab S4 è uno Snapdragon 835 octa-core, con 4 gigabyte di RAM e 64 gigabyte di memoria interna, espandibile tramite micro SD card fino a 400 gigabyte. Tutto risulta molto fluido e pulito, senza lag o interruzioni.

Le due fotocamera sono buone: la principale, sul retro, è da 13 megapixel, quella frontale da selfie è da 8 megapixel. I colori sono abbastanza gradevoli e le foto sono ricche nel dettaglio. Non lo uso spesso per fare foto, devo essere sincero, preferisco usare lo smartphone. Il tablet lo uso per lavorare o per l’intrattenimento multimediale.

In chiamata è ottimo. L’audio è alto e le telefonate possono essere fatte in vivavoce senza problemi. Anche in questo caso, preferisco però lo smartphone per una questione di comodità.

DeX

Il tablet può essere utilizzato come fosse un PC, grazie alla modalità DeX, attivabile direttamente dal pulsante nella barra delle notifiche. Chi ha uno smartphone Samsung S9 sa di cosa sto parlando.

DeX è un’interfaccia grafica specifica, una sorta di modalità desktop del tablet. Attacco mouse e tastiera, attivo DeX e il tablet diventa un vero e proprio PC.

A me ricorda molto la modalità tablet su Windows 10, che trasforma appunto l’interfaccia grafica, e rende il dispositivo come un tablet, utile se si ha lo schermo del portatile touch. Nel caso di DeX avviene il contrario. Il tablet diventa un PC che gira su Android.

Mi rendo conto che è un po’ complicato da spiegare, ma basta guardare uno dei tanti video dimostrativi presenti online per capire di cosa sto parlando. È una funzione che trovo molto utile quando lavoro, specie se attacco il tablet ad un monitor esterno tramite HDMI.

AUTONOMY

La batteria all’interno del Galaxy Tab S4 è da 7.300 milliAmpere. Nella confezione si trova il caricatore a ricarica rapida. Se il tablet è completamente scarico, nemmeno tre ore e sarà carico al 100%.

Il tablet dura tantissimo. Se guardo contenuti in HDR di continuo senza pause da Netflix, quindi anche con connessione WiFi attiva, in un’ora l’autonomia del tablet scende del 10%. Facendo un paio di conti, esce fuori che in questa modalità posso andare avanti a guardare serie in HDR per 10 ore di fila prima che il tablet muoia.

Se volessi fare la stessa cosa, ma con un film scaricato sulla memoria interna, l’autonomia addirittura raddoppia, quindi 20 ore di autonomia.

Se lo uso per attività che non consumano tantissimo, come il semplice ascolto di musica da disco interno o lettura di e-book, allora supero abbondantemente il giorno. Arrivo anche a tre giorni senza ricaricarlo.

CONCLUSIONS

Il Samsung Galaxy Tablet S4 ha soddisfatto pienamente i miei desideri. Ad oggi, a quasi tre mesi con questo tablet da 10,5 pollici, non mi sono mai pentito di nulla. È un dispositivo davvero pro.

Costa, lo so, ma è un gioiello. Era esattamente quello che volevo, ovvero spendere bene i miei soldi e con criterio, per un prodotto che fosse top di gamma, utile per il mio lavoro, affidabile e resistente.

Un occhio l’avevo anche rivolto nella direzione della multimedialità. Ma in questo caso il tablet supera tutti i test. Guardare film e serie da Netflix sul Galaxy Tab S4 è un’esperienza a sé. Vi consiglio davvero di andare a visionarlo in un centro commerciale per capire tutto quello che ho detto qui.

Lo schermo è davvero professionale, sembra il display di un televisore moderno. Il mio appuntamento quotidiano con Netflix è cambiato da quando vedo le puntate su questo tablet. Ora è completo!

4. Samsung Galaxy Tab A 10,1 – Tablet 10 pollici

Il Samsung Galaxy Tab A è un tablet da 10 pollici uscito nel 2016. Qualcuno dirà che è passato troppo tempo, ma i numeri dicono il contrario. Ancora oggi, questo tablet è sempre presente, lì, tra i primi tablet più venduti.

Il motivo è semplice: buone prestazioni, buon display, ottima autonomia e prezzo accettabile.

Samsung ha ultimamente rilasciato una nuova versione di questo tablet. Cambiano un paio di cose: la nuova versione arriva con 3 gigabyte di RAM, contro i 2 della vecchia, e con l’opzione S-Pen, dato che monta un display apposito. Inoltre la nuova versione costa di più.

Io qui mi occuperò della versione 2016.

DESIGN

Il tipico design Samsung non delude mai, nemmeno se si tratta di prodotti più economici.

Il tablet per l’esattezza è da 10,1 pollici, e per questo motivo lo metto nella categoria dei tablet da 10 pollici.

Alla vista, sembra un grosso smartphone. Il pulsante, i tasti fisici e il marchio Samsung sulla parte frontale suggeriscono un utilizzo prevalentemente in modalità portrait, quindi in verticale.

La cornice intorno al display è stretta, concedendo più spazio allo schermo. Il tablet è spesso 8 millimetri e pesa 526 grammi.

DISPLAY

Il display del Samsgun Galaxy Tab A è di 10,1 pollici ed ha una risoluzione di 1920 x 1200 pixel, full HD, e un rapporto di 16:10.

Lo schermo è molto buono: molto brillante, è possibile usare il tablet anche quando si va fuori durante una giornata soleggiata parecchio luminosa. Bisogna solo fare attenzione a non fare in modo che i raggi del sole puntino direttamente sul tablet, in questo caso chiaramente non è leggibile.

FEATURES

Il Samsung Galaxy Tab A ha 2 gigabyte di RAM e una memoria interna di 32 gigabyte, espandibile fino a 200 gigabyte. Il tablet ha lo slot per micro SD card, sul bordo destro, dove troviamo anche il tasto per l’accensione e lo stand-by e i tasti per la regolazione del volume.

Questo modello recensito qui è quello dotato di sola WiFi, ma se volete c’è l’opzione, più costosa, dotata di connessione LTE e lo slot per la SIM card.

Sul bordo superiore si trova la porta micro USB 2.0 per la ricarica. La porta può essere usata anche per collegare dispositivi esterni, come un hard disk portatile o un mouse o una tastiera.

Sulla parte frontale troviamo il pulsante fisico home, più i due pulsanti touch come sui più comuni smartphone Samsung. Questa feature è praticamente un marchio di fabbrica, ma sul modello nuovo i tasti frontali spariscono.

Vantaggi e svantaggi dei pulsanti fisici dipendono solo ed esclusivamente dall’utilizzo, quindi credo sia del tutto personale. Io sono sempre stato fedele agli smartphone o ai tablet con i pulsanti fisici, ma da quando ho comprato il Samsung Galaxy Tab S4 ho imparato a farne a meno, in cambio di un dispositivo visivamente più snello e un display più pulito.

Sul retro, di poco sporgente verso l’esterno, troviamo la fotocamera principale da 8 megapixel con il flash. Sulla parte frontale c’è la fotocamera da selfie da 2 megapixel, ottima per le videochiamate.

Infine sul bordo inferiore si trovano due speaker, molto buoni se si pensa di usare il tablet in chiave puramente multimediale. Film e musica sono godibili a pieno col Samsung Galaxy Tab A.

PERFORMANCE

Questo dispositivo arriva con Android 7 Nougat installato. Non si sa, ad oggi, se riceverà l’aggiornamento a Android 8 Oreo. Quello che è sicuro è che il tablet fa ottimamente il suo lavoro così com’è.

Il processore è un Exynos 7870, onnipresenti sui dispositivi Samsung in quanto sono prodotti dalla stessa casa. È un octa-core da 1,6 GHz.

È un processore per dispositivi di media fascia. Non lasciatevi ingannare da questa frase. Il Samsung Galaxy Tab A rientra in questa categoria di tablet da 10 pollici. Il processore è perfetto per le medie e normali esigenze di molti clienti.

I giochi più recenti, quelli con grafica particolarmente elevata, soffriranno su questo dispositivo. Ma è chiaro che queste sono esigenze più elevate e quindi andiamo in categorie di prodotti per cui bisogna spendere qualcosina in più.

Detto ciò, le performance del Samsung Galaxy Tab A sono molto buone.

AUTONOMY

La batteria è da 7.300 milliAmpere ed è il motivo che rende questo tablet superiore.

Se usate il tablet, completamente carico, per visualizzare video online, quindi con la connessione WiFi accesa, e la luminosità dello schermo al massimo, potete andare avanti per 7 ore.

È un’autonomia semplicemente pazzesca. Immaginate di usarlo in condizioni più normali, per leggere, o per navigare su internet durante una pausa, il tablet arriverà ben oltre la giornata di utilizzo.

Come fa? Semplice, è il processore. Gli otto core sono in realtà da considerare come quattro più quattro. I due gruppi sono separati in termini di lavoro, ovvero a secondo che l’utilizzo del tablet sia pesante o leggero.

Questa separazione dei core ha come risultato proprio l’impressionante autonomia che abbiamo visto.

CONCLUSIONS

Il Samsung Galaxy Tab A è uno dei migliori tablet da 10 pollici della sua stessa fascia di prezzo.

Se volete essere aggiornati, potete sempre prendere il modello nuovo. Ma questo del 2016 è ancora un grande affare.

Ottimo per leggere e navigare su internet. Ottimo anche se pensate di guardarci qualche serie su Netflix, in quanto l’audio è molto buono e lo schermo è bello ed ampio.

Tablet Microsoft (da 10 pollici e non)

La Microsoft ha un po’ cambiato le regole del mercato per quanto riguarda i tablet.

Eravamo abituati a dispositivi che facevano affidamento ad applicazioni scaricate da uno Store, come principalmente Android e Apple. Ma Microsoft ha rilasciato un tablet con Windows 10, rendendolo a tutti gli effetti simile ad un computer portatile.

Avere la potenza di un computer in un tablet da 10 pollici è fenomenale, e secondo me rende il tablet anche più professionale.

Quindi ora siamo di fronte ad una terza opzione: il tablet da 10 pollici perfetto per il lavoro, il Surface Go.

O se desideriamo un display più ampio e più potenza, il Surface Pro è da 12,3 pollici.

5. Microsoft Surface Pro 12,3 – Tablet 12 pollici

Se cercate un tablet che sia praticamente un computer portatile a tutti gli effetti e volete spendere bene i vostri soldi, allora dovete considerare il tablet Microsoft Surface Pro.

È un tablet da 12 pollici ed è, a mio parere, il device perfetto in questo momento se si è degli studenti, dei professionisti o, perché no, degli uomini d’affari. Ovvero, il tablet perfetto per il lavoro.

Il modello che vi recensisco qui è quello senza accessori, solo il tablet, con un processore Intel Core M, 4 gigabyte di RAM e un disco interno SSD da 128 gigabyte.

Ci sono diverse opzioni di acquisto: lo si può comprare sfruttando un bundle che include la tastiera Microsoft Type Cover dotata di retroilluminazione a LED.

Inoltre si trovano modelli diversi, che cambiano in base al processore, alla RAM e la memoria interna che si vuole.

I processori che si possono scegliere sono un Intel Core M, un Intel Core i5 oppure un Intel Core i7.

Per quanto riguarda la RAM sono disponibili i modelli da 4, 8 e 16 gigabyte.

Per quanto riguarda la memoria interna, sono disponibili 128, 256 e 512 gigabyte e infine anche un modello con 1 terabyte.

Il modello base purtroppo non include né la tastiera Type Cover né la penna. Bisogna comprarle a parte.

DESIGN

Il tablet, alla vista, è decisamente moderno e ha uno stile professionale. Spesso solo 8 millimetri, è grigio ed è di metallo.

È ottimizzato anche per l’eventuale utilizzo con tastiera e penna. La tastiera si può attaccare direttamente e facilmente al tablet, rendendolo un vero e proprio pezzo unico. La penna invece si attacca magneticamente al lato del tablet. Tutto molto professionale.

L’unica pecca è che questi accessori vanno comprati separatamente. Ma a giudicare dalle recensioni che leggo online, il tablet accoppiato con tastiera e penna è il massimo dell’efficienza.

Sul tablet troviamo una porta USB 3.0, la Mini DisplayPort per collegarlo ad un monitor o alla TV tramite adattatore HDMI, la porta magnetica SurfaceConnect per la ricarica e uno slot per la micro SD card.

Sul retro si trova il sostegno, pieghevole, che risulta essere davvero comodo per sfruttare il tablet in ogni sua forma possibile. Quello che intendo è che a seconda di come lo si posiziona, il tablet può essere un PC portatile (con tastiera Type Cover e mouse è il massimo), può essere un puro e semplice tablet, oppure con sostegno completamente chiuso, è un dispositivo su cui poter scrivere direttamente con la penna.

DISPLAY

Il display che il tablet Microsoft Surface Pro monta è un 12,3 pollici PixelSense ed è ovviamente touch.

La qualità dello schermo è eccellente. Ha una risoluzione di 2736 x 1824 pixel. Il livello di dettaglio è molto alto e si nota tutto, l’alta definizione è un piacere quando si legge o quando si guardano immagini o video ad alta qualità.

Sarà un tablet professionale, ma può essere chiaramente utilizzato anche per vedere film o serie TV. E in questo caso lo schermo fa benissimo il suo lavoro.

La colorazione naturale del display è ottima, le tonalità sono molto gradevoli e piene di vita. Per i più esigenti, Microsoft ha messo a disposizione un’impostazione per migliorare i colori nei settings. Attivandola, aumenterà la saturazione e tutto sembrerà più vivido.

Quest’impostazione immagino sia pensata per chi vuol vedere “meglio” i film.

PERFORMANCE

È un tablet che sfrutta tutta la potenza dei processori Intel di ultima generazione. Le performance sono superiori sicuramente ai processori precedenti, ma sono assolutamente in linea con i tablet professionali che la concorrenza propone.

Le attività più “pesanti” che potrebbero essere fatte su questo tablet potrebbero essere dei rendering di modelli 3D con Blender, oppure dei progetti digitali molto grandi, e vanno lisce come l’olio. Il modello recensito qui è provvisto di Intel Core M e non ha la ventola.

Quando si fa lavorare il tablet a regime è assolutamente silenzioso, ma le performance sono leggermente più basse dei modelli con la ventola.

Se fatto lavorare per molto tempo, sempre spremendolo, può raggiungere alte temperature, ma non sono mai le temperature eccessive che può raggiungere un laptop.

OPERATING SYSTEM

Sul Microsoft Surface Pro troviamo chiaramente Windows 10 Pro.

Per questo, quando mi riferisco a questo tablet spesso lo considero un PC portatile. Avere tutta la potenza di Windows su un dispositivo del genere è fenomenale.

Detto ciò, capite che potete usare questo tablet come un computer. Per dire, potete anche giocare, facendo chiaramente attenzione a quali titoli installare, perché non è capace di far girare giochi molto demanding.

AUTONOMY

L’autonomia del tablet Microsoft Surface Pro è davvero ottima.

Se utilizzato senza sosta per navigare e per guardare un film con la luminosità dello schermo non al massimo, si arrivano ad 8 ore di autonomia.

Tradotto, se lo si usa normalmente, si arriva a non avere problemi di ricarica durante la giornata. Acceso al mattino, navigando su internet quando necessario, facendo il check della casella postale, controllando facebook ed altri social network, leggendo e editando qualche documento, prendendo appunti, il tablet arriverà a fine giornata ancora carico.

Come dicevo prima, potete anche usare questo tablet per giocare. Girando su Windows, potete tranquillamente installare Steam oppure GOG Galaxy o Origin e installare i giochi che normalmente giocate sul computer di casa.

Non aspettatevi di giocare i grandi titoli che richiedono tantissima potenza di processore e di grafica, né aspettatevi che il vostro tablet duri tantissimo in questo scenario. Chiaramente qui i consumi aumentano di molto.

CONCLUSIONS

Il tablet Microsoft Surface Pro è decisamente il tablet da lavoro.

Sia che siate studenti e dovete avere a che fare quotidianamente con appunti, slide e pdf. Sia che siate puri lavoratori e sempre presi dai documenti digitali, sempre in contatto tramite email con colleghi o clienti. Questo è il vostro tablet.

Performance e autonomia della batteria sono al top e non deludono.

Se decidete di acquistare anche la tastiera Type Cover e la penna, vi renderete conto delle potenzialità del Microsoft Surface Pro quando comincerete ad usare questi accessori.

Ad oggi, con il 2019 ormai alle porte, questo è uno dei migliori tablet 2 in 1 sul mercato.

6. Microsoft Surface Go 10 – Tablet 10 pollici

Se volete spendere di meno del Pro, Microsoft vi viene incontro, con il tablet Surface Go da 10 pollici.

È più piccolo, più economico, ma un gran dispositivo 2 in 1 che permette di avere tutta la potenza di un processore Intel e del sistema operativo Winows 10.

Questo modello recensito qui ha 8 gigabyte di RAM e un hard disk interno SSD da 128 gigabyte.

A parte la versione che trovate qui, ce n’è un’altra con 4 gigabyte di RAM e l’hard disk da 64 gigabyte, sempre SSD, che costa di meno.

La nota davvero dolente per quanto riguarda i tablet Microsoft Surface, sia il Pro che il Go, è che nella confezione non sono incluse né la penna né la tastiera Type Cover. Quindi accessori da comprare separatamente.

DESIGN

Molto simile al Surface Pro, è come avere a che fare col suo fratello più piccolo. Stesso design moderno e professionale, che lo rende un tablet fantastico per il lavoro.

La differenza sta nel fatto che sul tablet Microsoft Surface Go gli angoli del dispositivo sono molto più arrotondati.

Anche qui troviamo il sostegno sul retro del tablet, che lo permette di sistemare sul tavolo come meglio ci pare. A seconda dell’utilizzo, anche il Go può diventare un PC portatile, un tablet pure oppure una lavagna su cui disegnare o prendere appunti.

Di nuovo, anche nel caso del Microsoft Surface Go si deve assolutamente optare per l’acquisto di penna e cover con tastiera inclusa Type Cover per poter utilizzare il tablet al massimo della sua efficacia.

Sul tablet troviamo una porta USB Type-C e uno slot per micro SD card. Inoltre è presente la porta magnetica SurfaceConnect per la ricarica.

FEATURES

Il display del tablet Microsoft Surface Go è di qualità eccellente. È di 10 pollici, ha una risoluzione full HD di 1800 x 1200 pixel. Il rapporto qui è di 3:2.

Questo è un tablet che, grazie al rapporto d’aspetto, è perfetto per il lavoro, per la navigazione web e per la lettura di documenti. I colori sono molto vivi, rendendo ottima anche l’esperienza della visione di film o serie.

La cornice attorno allo schermo è spessa abbastanza da permettere di tenere in mano il tablet senza andare a toccare il display.

Sui due lati si trovano gli speaker, molto potenti per un tablet da 10 pollici.

8 gigabyte di RAM col processore Intel che si trova all’interno rendono questo tablet molto performante. Il multitasking è una passeggiata per il Surface Go. Si possono tenere aperti più programmi contemporaneamente senza problemi.

Ci si può spingere un po’ più in là con questo tablet, soprattutto per quanto riguarda il rendering 3D. Se questo è il vostro campo di lavoro, dovete pensare al Surface Go da 10 pollici come un’ottima e potente macchina da tenere sempre con voi.

Il processore grafico è anche sorprendentemente potente. Si possono far girare giochi (non i titoli più demanding, mi raccomando) senza soffrire di lag.

Da sottolineare la fotocamera in dotazione, che permette di registrare video in full HD. Una camera eccellente, soprattutto se si vuole fare bella figura durante una conferenza video.

OPERATING SYSTEM

È chiaro che su un prodotto Microsoft troverete Windows.

Questo tablet arriva con Windows 10 in modalità S. Questo significa che può far girare solo i programmi che si trovano sul Microsoft Store.

Si può sbloccare la versione Home di Windows 10 e renderlo più che un tablet, un vero e proprio PC portatile. Oppure, se si desidera, si può optare per Windows 10 Pro ma bisogna pagare per la licenza.

La modalità S è di per sé soddisfacente, anche se il Microsoft Store non ha il numero di applicazione che ha il Play Store di Android o l’App Store di Apple.

AUTONOMY

L’autonomia del tablet Microsoft Surface Go è molto buona.

Microsoft dichiara 9 ore di durata, immagino in condizioni di utilizzo normale.

Cercando online, in quanto non ho avuto modo di testare il dispositivo direttamente di persona, scopro che innanzitutto l’autonomia è maggiore se si usa Windows 10 Home. Credevo che la modalità S risparmiasse più batteria.

Rproducendo un film ad alta qualità e con una luminosità dello schermo media, il tablet arriva a 11 ore, che chiaramente è tantissimo.

Se lo si usa per lavorare, durante la giornata, anche di continuo, si raggiungono le 5 ore. Quindi sempre bene portare con sé il caricabatterie.

CONCLUSIONS

Il tablet da 10 pollici Microsoft Surface Go rappresenta per certi versi un tablet molto particolare.

L’unico vero tablet da lavoro, potente e molto efficace. Se si comprano gli accessori (non in dotazione), ovvero tastiera Type Cover e penna, il tablet diventa la macchina da lavoro portatile perfetta.

Il Surface Go, con i suoi 10 pollici, sicuramente si avvicina alla fetta di pubblico che chiede maggiore portabilità e feeling da “tablet puro”.

Se il lavoro è la vostra vita, e amate comunque cedere allo svago durante le pause, questo è il tablet per voi.

Tablet Apple

I tablet Apple, ma in realtà in generale i prodotti della mela, sono da sempre, sin dal primo iPhone, dispositivi innovativi.

Si sono imposti sul mercato con molta facilità, nonostante il prezzo, grazie ad un design moderno che è stato mantenuto nel corso degli anni.

I nuovi modelli di tablet sono all’avanguardia per quanto riguarda la potenza e la qualità del display.

A seconda delle vostre esigenze, potete optare per un semplice iPad oppure, se siete alla ricerca del tablet professionale, per l’iPad Pro.

7. Apple iPad Pro 10,5 – Tablet 11 pollici

Il tablet Apple iPad Pro è il tablet professionale rilasciato dalla casa di Cupertino.

Questo tablet è da considerarsi un PC portatile per quel che riguarda la potenza e le performance. Aggiungiamo il fantastico display che monta e la fotocamera, ed è il top.

Quella che recensisco di seguito è la versione da 10,5 pollici. Esiste anche il modello da 12,9 pollici.

Costa certamente tanto, ma sono soldi ben spesi.

DESIGN

Il classico design Apple che non delude mai, lo si trova anche qui in tutto il suo splendore.

Rispetto ai modelli precedenti, la cornice attorno allo schermo è più sottile, concedendo più spazio al display. È di alluminio e ed è molto resistente.

C’è l’ingresso per le cuffie, e la porta per il connettore Lightning. Troviamo anche la porta magnetica Smart Connector per gli accessori.

DISPLAY

Quello che da molti è considerato il miglior display in circolazione, sull’iPad Pro troviamo un Retina con retroilluminazione a LED e risoluzione da 2224 x 1668 pixel.

La frequenza di aggiornamento del display è di 120 Hz. Impressionante. Lo noti immediatamente scorrendo il menu principale. Le animazioni sono molto fluide e il feeling è senza precedenti. Se avete modo di provarlo, fatelo per capire di cosa parlo.

La qualità è eccellente, non ci sono né parole né paragoni. Gli schermi che montano i dispositivi Apple sono davvero molto belli e brillanti. I colori sono vividi e il dettaglio è eccezionale con questa risoluzione.

PERFORMANCE

Il processore che alimenta questo tablet è un A10X Fusion. È potente al punto tale da non soffrire praticamente mai durante le operazioni quotidiane.

È uno dei tablet più potenti sul mercato in questo momento, non ci sono dubbi.

Con 4 gigabyte di RAM e un hard disk interno da 64 gigabyte, qualcuno si sentirà già soddisfatto. Sono però disponibili le versioni con 128, 256 e 512 gigabyte di memoria interna, ad un prezzo più elevato.

Questo modello è dotato di sola WiFi ma c’è anche quello con connessione LTE, utile se si vuole usare il tablet anche per telefonare.

OPERATING SYSTEM

Con il sistema operativo iOS 11, l’iPad Pro si supera e diventa letteralmente un computer portatile.

Con tutte le nuove funzioni che la versione 11 porta con sé, l’iPad Pro può sfruttare a pieno tutta la sua potenza.

Dimenticatevi di avere tra le mani un tablet, è come avere un Mac. Gli sviluppatori a quanto pare stanno cercando di creare applicazioni che facciano da controparte ai classici programmi disponibili solo su Mac. Ora è possibile grazie alla grande potenza da sfruttare su questo tablet.

Questa è la direzione che la Apple sta prendendo e ci sta riuscendo alla grande.

Probabilmente l’introduzione del nuovo sistema operativo potrebbe far decidere finalmente gli “indecisi” ad acquistare finalmente un iPad Pro.

A tutto questo aggiungo che si possono acquistare a parte la Apple Pencil e la Smart Keyboard. Quando si usano con l’iPad Pro il tablet diventa semplicemente perfetto.

Grazie al display, usare la Apple Pencil sull’iPad Pro è un’esperienza a cui è difficile dire di no, nonostante non sia un accessorio incluso. La frequenza di aggiornamento di 120 Hz dello schermo è il segreto, utilizzare la penna sembra come scrivere realmente con una vera penna. I tempi di reazione sono bassissimi.

Immagino cosa può essere l’iPad Pro in mano ad un disegnatore professionista.

FEATURES

Volete un tablet con una fotocamera eccellente? La Apple vi accontenta.

Sull’iPad Pro troviamo la stessa camera che si trova sull’iPhone 7 che è una delle migliori che ci sono sul mercato. 12 megapixel con una lente f/1.7 e dotata di flash. L’apertura è ottima anche per condizioni di luminosità non fantastiche.

Si possono anche registrare video in 4K. Forse coloro che son soliti pensare che con un tablet non può si possono scattare foto si stanno ricredendo.

Questo tablet è ottimo per scattare ed editare fotografie.

La fotocamera da selfie, frontale, è da 7 megapixel ed è capace di registrare video in full HD a 1080p. Perfetta per videochiamate.

Sull’iPad Pro ci sono ben quattro speaker, uno per bordo. Sono molto potenti e offrono un’esperienza acustica davvero superiore, i bassi sono molto presenti e pieni. Si può usare il tablet tranquillamente come una music station portatile.

AUTONOMY

Altro punto forte dell’iPad Pro è la batteria. Se si usa il tablet per guardare film non stop, si arriva a più di 10 ore, che non è poco. Un’autonomia di tutto rispetto che non ha niente da invidiare alla concorrenza.

Un utilizzo normale ma comunque impegnativo, come può essere quello quotidiano, usato più come un portatile che come un tablet, porta l’iPad Pro a durare oltre le 7 ore.

Se si vuole sapere quali sono le applicazioni o le attività che consumano di più la batteria, allora bisogna puntare il dito all’editing di foto ad alta qualità. Se si inizia a giocare con il 4K e le applicazioni in stile photoshop, allora il tablet si scaricherà in fretta. Non è una cosa di cui meravigliarsi.

CONCLUSIONS

Amanti della Apple, ma anche voi indecisi, che proprio non riuscite a cedere ai prodotti della mela, probabilmente è arrivato il dispositivo che vi farà tremare.

Come definire l’iPad Pro in una parola? Semplicemente fantastico.

Potente oltre misura, sicuramente uno dei migliori tablet che ci sono ora sul mercato, se non forse IL migliore.

8. Apple iPad 9,7 – Tablet 10 pollici

L’iPad è l’alternativa all’iPad Pro, per chi non vuole spendere tanto e non riesce a resistere all’acquisto di un tablet Apple.

Non sarà pro, ma il processore è il potente A10 Fusion e supporta la Apple Pencil. Un piccolo computer da portare sempre con sé.

Il modello recensito qui è quello da 128 gigabyte di memoria interna e dotato di sola WiFi. C’è anche la versione con 32 gigabyte di memoria. Inoltre è disponibile il modello dotato di connessione 4G, utile se si vuole anche telefonare col tablet.

DESIGN

Il design classico della Apple lo ritroviamo qui, con davvero poche differenze.

Il display è un IPS da 9,7 pollici, non è un Retina, ma comunque ottimo per le classiche attività quotidiane, come la visione di un film o la navigazione online. Ha dei buoni colori e degli ottimi livelli di nero. Supporta la Apple Pencil e quindi diversi livelli di pressione.

Purtroppo la Apple Pencil non è in dotazione e va comprata separatamente.

Troviamo la porta Lightning per la ricarica e l’ingresso mini jack per la cuffia. Quello che manca è l’attacco per la tastiera Smart, che forse rende il tablet meno utilizzabile come un computer vero e proprio. L’iPad rimane un tablet puro.

Rimane l’alternativa della tastiera bluetooth, ma avere un’accessorio che si attacca direttamente al tablet rendendolo un pezzo unico, è tutta un’altra cosa.

OPERATING SYSTEM

Sull’iPad troviamo il sistema operativo iOS 11. Come già detto per l’iPad Pro, il nuovo sistema operativo della Apple sfrutta tutta la potenza dei nuovi dispositivi.

Le differenze rispetto ai precedenti iOS sono notevoli e degne di nota, ora il tablet si avvicina molto di più ad un Mac vero e proprio. Rimangono le applicazioni da scaricare dall’App Store, ma il feeling con iOS 11 e l’esperienza che ne consegue è diversa.

Vi consiglio di provare direttamente l’iPad con iOS 11 se ne avete la possibilità.

PERFORMANCE

Le performance sono straordinarie grazie al processore A10 Fusion e i 2 gigabyte di RAM.

Tutto è ottimizzato per funzionare al meglio. L’editing di foto o di video, per esempio, è molto fluido e l’impressione è che sia quasi migliore sull’iPad che su un dispositivo di simile fascia di prezzo della concorrenza.

Le differenze tra un iPad e un tablet di un’altra marca è evidente. Le applicazioni dell’iPad sono molto più veloci e garantiscono una maggiore fluidità.

FEATURES

Buone ottiche distinguono come sempre un prodotto Apple dalla concorrenza.

Sul retro troviamo una fotocamera da 8 megapixel, che può anche registrare video in full HD. È una normale camera, buona ma non eccellente come quella che monta l’iPad Pro. Il prezzo contenuto probabilmente è dovuto anche a questo.

La camera frontale da selfie è da 1,2 megapixel ed è HD. È perfetta per le videochiamate.

AUTONOMY

Non cambia di molto rispetto ai modelli precedenti ma comunque sempre ottima.

In condizioni di utilizzo quotidiano e schermo con luminosità settata a metà, l’iPad arriva a durare 10 ore. Dura poco di meno se lo si vuole utilizzare per visionare serie da Netflix non stop. Stessa autonomia se si impiega il tablet per la navigazione web senza sosta.

In modalità stand-by il tablet perde solo il 2% di carica al giorno. Ci vogliono 4 ore per una carica completa.

CONCLUSIONS

Se già avevate un iPad, allora è quasi d’obbligo fare l’upgrade al nuovo iPad.

Il nuovo iPad rimane, per così dire, un tablet puro, a partire dal design col tasto home sulla parte frontale. Inoltre non c’è una porta per il collegamento diretto di una tastiera, per cui non diventa un vero e proprio computer portatile, come per esempio succede con l’iPad Pro.

I costi sono contenuti. Se non ci si può permettere il tablet professionale della Apple, vale la pena comunque prendere in considerazione l’iPad, in quanto potente e in grado di fare benissimo il suo lavoro di stazione multimediale.

È un tablet da 10 pollici, per la precisione 9,7 pollici. Cosa da ribadire in quanto i tablet da 10 pollici sono quelli più richiesti sul mercato.

9. Lenovo Yoga Tab 3 Pro 10,1 – Tablet 10 pollici

Il tablet da 10 pollici professionale della Lenovo è qualcosa che lascia a bocca aperta.

Il tablet Lenovo Yoga Tab 3 Pro è la macchina perfetta per la multimedialità, e risalta particolarmente per il bordo superiore cilindrico e il proiettore integrato.

È sicuramente il tablet più interessante che c’è in circolazione in questo momento.

DESIGN

La cosa che prima balza all’occhio è il design tutt’altro che classico sul tablet Lenovo Yoga Tab 3 Pro. Il bordo superiore è più grande del resto del corpo del tablet ed è cilindrico, rendendolo già comodo da poggiare in quanto non è mai in perfetta posizione orizzontale.

Come se questo non bastasse, lo stesso bordo nasconde il sostegno, di metallo, che può essere usato per tenere il tablet in altre posizioni. Il sostegno incorpora il proiettore e sulla parte frontale dello stesso bordo c’è la griglia degli altoparlanti.

Il sostegno si incastra nel corpo del tablet quando viene richiuso. Per utilizzarlo basta premere un piccolo pulsante che si trova sul retro del dispositivo.

Questo sistema di sostegno più proiettore è di gran lunga la cosa più sensazionale che io abbia mai osservato su di un prodotto del genere.

Non ci aspettiamo un tablet leggero. Pesa 667 grammi ed è spesso solo 5 millimetri. È ben costruito, il materiale è molto resistente e duraturo.

Troviamo la porta micro USB per la ricarica e lo slot per micro SD card per espandere la memoria fino a 128 gigabyte.

Il modello recensito qui è quello dotato di sola connessione WiFi. È disponibile anche la versione con connessione 4G.

PROIETTORE

Il proiettore, come detto prima, si trova direttamente nello stand, e segue l’orientazione dello stesso. Basta guardare le foto online per capire il semplice funzionamento.

Lenovo dichiara più di 40 lumen e una proiezione efficace su una parete che si trova al massimo a 180 centimetri.

Non ho mai avuto modo di provare questo tablet ma mi incuriosisce parecchio. A ben vedere su internet, i video dimostrano che il proiettore funziona e anche molto bene, ovviamente al meglio in condizione di buio.

Immagino scenari di utilizzo: a lavoro per condividere una mail o una presentazione o un documento con dei colleghi; a casa con amici per guardare un video su YouTube o perché no, una puntata di una serie TV su Netflix.

Penso sicuramente che non è adatto per vedere film, si preferisce sempre e comunque uno schermo più grande o magari una TV.

DISPLAY

Sul tablet Lenovo Yoga Tab 3 Pro troviamo uno schermo da 10 pollici, 10,1 per l’esattezza. È un IPS con ben 299ppi e ha una risoluzione di 2560 x 1600 pixel.

Leggo, sempre online, che molti considerano questo come uno dei migliori schermi per guardare un film. Il dettaglio è alto e i colori molto naturali e vivi. Anche la semplice navigazione web non stanca e la lettura non affatica la vista.

OPERATING SYSTEM

Su questo dispositivo troviamo Android 6. Un bel po’ vecchiotto ed è infatti un punto debole del Lenovo Yoga Tab 3 Pro.

Lenovo di suo ci mette lo zampino con una serie di utili applicazioni per rendere un Android datato un po’ più nuovo, alla vista durante l’utilizzo e in termini di velocità.

Il tablet non è sicuramente da meno. Il fatto di avere Android 6 non deve essere visto come un difetto. Il tablet è veloce e reattivo. Rimane insomma un ottimo tablet.

PERFORMANCE

Il processore che si trova sul tablet Lenovo Yoga Tab 3 Pro è un Intel X5 Atom, quad-core da 2,4 GHz.

Ha 4 gigabyte di RAM e una memoria interna di 64 gigabyte.

Le performance sono ottime, tant’è che il tablet Lenovo è considerato allo stesso livello dei tablet top di gamma della concorrenza.

In termini di multimedialità, dove chiaramente questo tablet eccelle, è un piacere utilizzarlo. Lo streaming audio e video è fluido.

Anche quando si usa il proiettore, il dispositivo non dà mai segni di rallentamento. Non singhiozza mai.

AUDIO

Parentesi necessaria in quanto l’audio sul Lenovo Yoga Tab 3 Pro è fantastico davvero.

I quattro amplificatori JBL con Dolby Atmos sulla parte frontale del tablet lo rendono una perfetta e potente macchina dedicata alla multimedialità. Film e musica sono una goduria su questo tablet.

La posizione degli speaker è tale per cui quando si usa il tablet non si tende mai a coprirli con la mano. Si ha sempre un suono chiaro, limpido e pulito. E ovviamente potente.

AUTONOMY

La batteria di questo tablet è da 10.200 milliAmpere. È tantissimo se si considerano i tablet della stessa fascia di prezzo e quelli professionali.

Lenovo dichiara un’autonomia di 18 ore in condizioni di utilizzo normale.

Come sempre quando non posso provare un dispositivo direttamente, mi affido alle ricerche online.

Scopro che se utilizzato senza sosta per guardare una serie su Netflix e navigare su internet si riesce a superare le 10 ore.

La grande batosta alla batteria la dà il proiettore, che scarica il tablet in pochissime ore, ma c’era da aspettarselo.

L’autonomia del Lenovo Yoga Tab 3 Pro è sensazionale, è un tablet che è fatto apposta per chi viaggia e vuole godersi un film o una puntata di una serie TV. In condizioni di utilizzo tipiche quotidiane, usandolo per navigare su internet quando serve, leggere la mail, e altre piccole attività, il tablet supera le 24 ore abbondantemente.

CONCLUSIONS

Il tablet da 10 pollici Lenovo Yoga Tab 3 Pro è uno dei migliori tablet del momento.

I punti di forza sono un design semplicemente fantastico, il sostegno regolabile, il proiettore integrato e un’audio potente.

Se siete dipendenti da musica, film e serie e siete intenzionati ad acquistare un tablet, il mio consiglio è sicuramente il Lenovo Yoga Tab 3 Pro.

L’autonomia eccellente del tablet non vi lascerà mai a piedi.

Miglior Tablet economico

10. Samsung Galaxy Tab E 9,6 – Tablet 10 pollici

Il Samsung Galaxy Tab E è un tablet da 9,6 pollici. Si trova a metà strada tra un 10 pollici e un 9 pollici e risulta avere dimensioni comode per coloro che cercano un tablet da lavoro. Inoltre è Samsung, che è sempre sinonimo di affidabilità.

Uscito ormai nel lontano 2015, alla fine dell’anno, era allora un ottimo tablet cosiddetto “entry level”, ovvero, tradotto come sempre in italiano per i lettori che non masticano l’inglese, un tablet adatto a coloro che si approcciano per la prima volta a questo tipo di prodotti, dal prezzo contenuto e capace di svolgere tranquillamente ogni tipo di attività.

Sia chiaro che “entry level” non vuol dire assolutamente “modesto”, dimentichiamoci queste sbagliate associazioni di idee. Oramai al giorno d’oggi, se non si è troppo esigenti riguardo alle caratteristiche tecniche di un oggetto tecnologico, possiamo tranquillamente accontentarci di un modello “entry level”. Poi magari sarà l’esperienza a farcene scegliere uno più costoso e molto più completo.

Considero questo Samsung come un quasi tablet da 10 pollici. Il semplice motivo è che la dimensione reale di 9,6 pollici ci si avvicina parecchio. Ad utilizzarlo sarà come avere tra le mani un tablet da 10 pollici. Quindi se siete alla ricerca di un dispositivo con queste caratteristiche, fossi in voi darei un’attenta occhiata.

FEATURES

Il Samsung Galaxy Tab E arriva dotato di un processore quad-core, 1,5 giga di RAM e 8 giga di memoria interna da utilizzare per le applicazioni e quant’altro. Presenta due fotocamere, una frontale e una sul retro, e il display è HD con una risoluzione da 1280 x 800 pixel (il rapporto è 16:10). Il modello che qui recensisco è quello dotato di WiFi; è disponibile anche la variante con connessione 3G ad un prezzo di poco più alto.

A giudicare dalle foto, potrebbe essere scambiato per un modello di smartphone della Samsung. Il design è tipico della casa sud coreana, ha un aspetto molto elegante. È fatto in plastica resistente, e in mano si sente. Sul retro è ruvido, il che consente una presa salda, comoda e sicura. Quando lo si prende tra le mani, non si ha mai l’impressione che possa scivolare via e cadere. Sempre sul retro, la fotocamera da 5 megapixel sporge leggermente verso l’esterno, proprio come nel caso di alcuni smartphone Samsung. Sul lato superiore troviamo l’ingresso micro USB per la ricarica e l’ingresso mini jack per le cuffie.

Il suo peso è di 490 grammi, neanche mezzo chilo insomma, e il suo spessore è di 8,5 millimetri. Non pesantissimo, ma non è sicuramente il tablet più leggero che si trova sul mercato. Ce ne sono altri che pesano di meno ma se rimaniamo nella stessa fascia di prezzo, tutti si somigliano.

La batteria del Samsung Galaxy Tab E non è rimovibile. Nella confezione troviamo il minimo necessario, ovvero solo un caricabatterie. Sul mercato poi troviamo tutta una serie di gadget utili, come la cover in pelle.

CPU E MEMORIA

Al suo interno troviamo il processore quad-core ARM Cortex-A53 a 64 bit con velocità di 1,3 GHz e una RAM di 1,5 gigabyte. La memoria interna è di 8 gigabyte, di cui 5 gigabyte saranno utilizzabili effettivamente per le eventuali applicazioni, documenti e file multimediali. C’è la possibilità di espandere la memoria grazie allo slot per schede microSD fino a 128 gigabyte. Inoltre il tablet supporta la possibilità di installare le applicazioni sulla memoria microSD esterna.

Non supporta l’NFC e nemmeno l’OTG.

OPERATING SYSTEM

Sul tablet Samsung Galaxy Tab E troviamo installato il sistema operativo Android. La versione è la 4.4.2 KitKat, e Samsung non ha rilasciato aggiornamenti a versioni più recenti. Probabilmente il motivo principale è dato dall’età del tablet. Questo può essere considerato come una nota dolente, ma io non sarei proprio d’accordo, per un discorso simile a quello del tablet “entry level” che facevo all’inizio di questa recensione.

Si, vero, non possiamo installare su questo tablet alcune delle applicazioni che si trovano sullo store, a causa del mancato supporto. Ma ricordo che sul Play Store di Android si trovano migliaia e migliaia di applicazioni diverse. Sicuramente esiste quello che vi serve, tranquillamente supportato da questo tablet. Basta solo cercare con un po’ di attenzione.

Quello che voglio dire, questo tablet non a caso è tra i primi posti dei tablet più venduti su Amazon. Non può essere un abbaglio a giudicare dalle recensioni che si leggono online. Ovvio che se non vi accontentate, potete optare per qualcosa di più recente, più o meno economico di questo tablet Samsung.

Su questo tablet potremo sfruttare il multitasking ottimamente, nel caso in cui l’applicazione lo supporta. Si può tranquillamente guardare un video su Youtube su una metà dello schermo, mentre sull’altra comodamente navigare su Internet, allo stesso tempo. Il tablet si comporta in maniera eccellente.

Appena lo accendete, ovvero al primo avvio, sarà esattamente come per gli smartphone Samsung. Trovate le solite applicazioni di Google per gestire al meglio tutte le diverse attività quotidiane, in più alcune classiche applicazioni di casa Samsung. Diciamo che non è un tablet che arriva sovraccarico di applicazioni, la prima cosa a cui penseremo non sarà di andare a bloccare quelle applicazioni che non ci piacciono nelle impostazioni.

CONNESSIONI

Il tablet Samsung Galaxy Tab E monta una scheda WiFi 802.11 a/b/g/n a 2.4 GHz. Ripeto per coloro che non l’hanno letto sopra. Il modello qui recensito è quello con solo la WiFi. È disponibile anche la versione 3G, con uno slot dedicato alla micro SIM. Ovviamente in quest’ultimo caso possiamo utilizzare la connessione dati per navigare su internet.

È dotato di GPS, quindi possiamo utilizzarlo per i nostri viaggi come navigatore. Funziona davvero bene. Da tenere conto però che non è velocissimo nel collegarsi come sui dispositivi per cui il GPS è fondamentale, come uno smartwatch contapassi per sportivi.

MULTIMEDIALITÀ

Vi ho già parlato prima delle due fotocamere che si trovano sul tablet Samsung Galaxy Tab E. La fotocamera sul retro, che poi sarebbe quella principale per scattare fotografie, è da 5 megapixel. La fotocamera frontale invece è da 2 megapixel. Non c’è la possibilità di scattare foto col flash, in quanto questa unità manca su entrambi i lati.

La fotocamera principale ha la funzione di autofocus e può regitrare video in HD, ovvero a una risoluzione di 1280 x 720 pixel, ad una frequenza di 30 fps (frame per secondo). Si potrebbe pensare ad una fotocamera di bassa qualità ma sono rimasto personalmente sorpreso quando ho visto quello di cui è capace questo Samsung Galaxy Tab E.

In presenza di sufficiente luminosità ambientale, sia chiaro, le foto che scatta questo tablet sono davvero di buona qualità, tutto sommato con un buon livello di dettaglio e nitidezza. Forse i colori non sono così vivi, ma è un compromesso che si può raggiungere considerando il prezzo di questo tablet.

Di notte la qualità globale peggiora.

Anche la fotocamera frontale è buona ed è capace di scattare dei selfie soddisfacenti. Non si hanno problemi di alcuna sorta quando la si usa per fare videochiamate su Facebook o Skype.

BATTERY

La batteria che troviamo montata all’interno del tablet Samsung Galaxy Tab E è da 5.000 mAh.

Indipendentemente dai valori che vengono forniti dalla Samsung stessa, ho provato a cercare cosa diceva il popolo di internet, almeno quelli che hanno avuto modo di testare il tablet in questo senso. Ebbene, navigando non stop su internet, mantenendo la luminosità dello schermo su un livello medio, il tablet è capace di arrivare a quasi 9 ore di autonomia.

Con la luminosità invece al minimo e utilizzando di continuo il tablet esclusivamente per leggere un semplice libro, l’autonomia arriva a 14 ore.

CONCLUSIONS

Il tablet Samsung Galaxy Tab E mi sembra un ottimo tablet per coloro che non necessitano di prestazioni strabilianti e si accontentano del minimo necessario. Al prezzo a cui viene venduto e considerando che è un po’ “vecchiotto”, mantiene ancora la competizione all’interno della categoria dei tablet di questa fascia economica.

Lo consiglio assolutamente a quelli che non hanno mai posseduto un tablet. Anche magari a coloro che amano scrivere e hanno bisogno di portarsi dietro un dispositivo affidabile.

Ma in realtà, sono sincero, lo consiglio anche a chi vuole un tablet per navigare semplicemente su internet, per guardare video su YouTube, per controllare la posta o per giocare a giochi non troppo “demanding”.

Penso, infine, sia ottimo anche per coloro che la sera, prima di andare a dormire, vogliono godersi una puntata della propria serie preferita su Netflix.

Miglior Tablet per giocare

Se il vostro interesse è solo nei videogiochi e cercate il tablet perfetto ed esclusivo per il divertimento, allora dovete guardare solo in una direzione: il tablet Nvidia Shield K1.

È praticamente una console Android portatile. E considerato che i giochi, anche quelli parecchio belli, non mancano sul Play Store, è un tablet che va assolutamente considerato in questo senso.

Proprio qualche mese fa è stato lanciato il gioco PlayerUnknown’s Battlegrounds sul Play Store, a cui tutti si riferiscono con la sigla PUBG. Il gioco, sul tablet Nvidia Shield K1, è perfetto da giocare.

Credo sia un grande affare e anche un bell’investimento, a giudicare dal fatto che molti videogiochi stanno uscendo in versione Android. Chiaramente, con i tablet di questa generazione, così potenti, ci si può spingere così oltre in campo videoludico.

Il tablet Nvidia Shield K1 è la soluzione perfetta per i maniaci dei giochi Android.

Nvidia Shield Tablet K1

Il tablet Nvidia Shield K1 è da 8 pollici. Ha un design molto moderno ed è costruito in materiale antiscivolo sul retro, pensato apposta per il giocatore provetto.

Ha una porta HDMI per collegarlo ad un monitor esterno, un’entrata USB per la ricarica e lo slot per espandere la memoria fino a 128 gigabyte tramite micro SD card.

Sulla parte frontale ci sono due griglie con gli speaker, a destra e a sinistra. L’effetto audio stereo è assicurato durante il gioco. Si possono usare anche le cuffie volendo, si trova infatti l’ingresso mini jack.

Il tablet Nvidia Shield K1 da 8 pollici gira su sistema operativo Android 7. Il tablet è alimentato dal processore Nvidia Tegra K1 ed è, graficamente parlando, molto potente. Basti pensare che supporta feature come la tassellatura e l’HDR.

Il processore batte, in termini di performance, molti dei processori che ci sono in giro sul mercato, anche sugli smartphone e tablet di un certo livello.

Ha un’autonomia di tutto rispetto. Non aspettatevi molto, sia chiaro, se usate il tablet per giocare di continuo; le dimensioni e il processore consumano. È assolutamente normale.

Usato come tablet puro, dura tantissimo, stando ai numeri dichiarati da Nvidia, si arriva a 10 ore.

È possibile utilizzare lo Shield Controller con il tablet, senza problemi di compatibilità, essendo anch’esso un prodotto Nvidia.

NVIDIA SHIELD Controller

NVIDIA SHIELD Controller

  • Il controller ufficiale per SHIELD TV, SHIELD Tablet e PC con GeForce
  • Completamente riprogettato per il gaming di precisione

L’unico problema dell’Nvidia Shield Tablet K1 è che tutti gli accessori vanno comprati separatamente.

Miglior Tablet per bambini

Quando si tratta dei bambini, in generale, si sa, l’educazione è una cosa fondamentale. Se poi sono i nostri bambini, allora dobbiamo mettercela tutta per consegnare alla società degli ottimi elementi in grado di sapersi districare nella giungla urbana moderna.

E quando si parla di educazione non può mancare la presenza di almeno un dispositivo elettronico, utilissimo per tenerli attivi e mantenere alta la loro concentrazione e la loro voglia di imparare.

Io personalmente sono cresciuto con il PC, papà è un informatico e abbiamo sempre avuto in casa un computer. All’epoca, all’inizio degli anni ’80, non avevo a disposizione quello che i bambini hanno oggi.

Io mi divertivo ad editare file di testo, e giocavo a far partire piccole stringhe di comando in Qbasic. Immancabili i giochi, che nulla hanno a che fare con quelli moderni. Oggi la grafica ha raggiunto livelli altissimi.

Oggi si ha molta più scelta e il tablet è una di queste.

Se volete essere genitori modello e far sì che ai vostri bambini non manchi mai nulla, allora date un’occhiata a questi tablet per bambini.

Ho preso in considerazione solo quelli che ritengo siano davvero i migliori tablet per bambini, tenendo conto delle attività disponibili e della sicurezza.

Clementoni 16604 Tablet Clempad 7 Plus – Dai 3 ai 6 anni

Clementoni 16604 – Tablet Clempad 7” Plus – (versione 2017)

Clementoni 16604 – Tablet Clempad 7” Plus – (versione 2017)

  • Il più innovativo e sicuro tablet educativo studiato per i bambini in età prescolare con Google Play già installato e tanti contenuti divertenti come le App Educative Clementoni
  • Con ClemTV, il primo canale YouTube Clementoni completamente dedicato ai bambini, crea le tue play list e guarda i tuoi video preferiti per un divertimento senza limiti

Il tablet Clempad 7 Plus della Clementoni da 7 pollici è perfetto per bambini in età prescolare, precisamente da 3 a 6 anni.

Ha uno schermo da 7 pollici, brillante e una risoluzione HD di 1024 x 600 pixel.

I prodotti Clementoni sono specifici per i bambini e sono affidabilissimi. Parlo dei contenuti rivolti alla relativa fascia di età.

Non troviamo YouTube ma ClemTV, l’applicazione della Clementoni fatta su misura per il bambino. È praticamente una selezione di video per bambini di YouTube ed è possibile anche creare playlist per i vostri figli.

C’è il Clem Browser, che permette la navigazione totalmente sicura, proteggendo da ogni pericolo dell’Internet. È possibile anche fare una lista di siti visitabili.

Poi troviamo la Clem Chat, ovvero un’applicazione che permette ai membri della famiglia di accedere e comunicare col ClemPad via messaggio, proprio come fosse messenger o whatsapp.

Si trova anche il Google Play Store, ma chiaramente bisogna fare attenzione a cosa si scarica. Se si vuole stare sul lato sicuro, si può usare il Clem Store, una versione limitata dello store Android, fatta di applicazioni apposite per il bambini, educative e di qualità.

Lisciani Giochi Mio Tab 10 – Tutor Special Edition, dai 3 agli 8 anni

Liscianigiochi-2018 Tab 10' Tutor 2018 Special Edition, con...

Liscianigiochi-2018 Tab 10″ Tutor 2018 Special Edition, con…

  • Robottino Dotto interagisce con il bambino e lo guida in un percorso educativo davvero completo, organizzato con un metodo di apprendimento progressivo ed efficace
  • Nella confezione Special Edition puoi trovare il braccio agganci il tablet dove vuoi tu

Il tablet Mio Tab della Lisciani Giochi da 10 pollici è un bestseller della categoria.

Essendo un tablet da 10 pollici è grande e lo schermo IPS HD ampio può essere impiegato per diverse attività. Per questo il tablet Mio Tab può andar bene per bambini di 3 anni ma anche di 8 anni.

Con questo tablet, imparare diventa divertente: il piccolo robot su schermo interagisce direttamente col bambino proponendo quotidianamente nuove attività e guidandolo passo passo. Ha un sistema di clouding che permette di controllare i progressi.

La Special Edition contiene il braccio pieghevole in plastica che permette di agganciare il tablet a qualunque tavolo o superficie.

La navigazione web è sicura, è possibile scegliere i siti visionabili.

Con la Lisciani Giochi si ha la certezza di dare ai propri bambini un dispositivo ottimo e sicuro, interattivo al massimo e che li farà divertire imparando.

Miglior Tablet per leggere

I tablet Amazon Fire

Se pensi alla lettura pensi automaticamente ai Kindle. E se dici Kindle dici Amazon.

Io stesso sono un felicissimo possessore di Kindle Paperwhite.

Di solito compro libri, tanti libri, mi piace leggere, specie la sera, mi rilassa. Poi ho imparato l’arte del dare senza ricevere, per evitare di accumularli. Quello che faccio è questo: dopo averli letti li regalo ad amici a cui penso possano interessare.

Così facendo riduco il numero di libri che restano parcheggiati nella libreria che ho in salotto.

Continuo a comprarli ma averli digitali in formato e-book è decisamente più comodo. In 1 centimetro di spessore, possiedo centinaia di libri. Se non è comodità questa!

Per di più, è bello leggere da un dispositivo che è pensato e fatto apposta. Non ci si arrangia mai, è come avere un libro in mano.

Di seguito, trovate una breve lista di quelli che secondo me sono i migliori dispositivi per l’e-reading, ovvero la lettura di e-book.

Amazon Fire HD 8 – Tablet 8 pollici

Dal 4 Ottobre 2018 è disponibile la nuova versione del tablet Amazon Fire HD 8.

Un tablet economico e con un occhio rivolto ai lettori di e-book. Al confronto con i dispositivi della stessa fascia di prezzo, è sicuramente uno dei migliori. Economico e performante.

Ed è migliore sicuramente anche dei suoi predecessori e dei suoi fratelli, come il Fire 7.

Da non acquistare sicuramente se si punta ad un dispositivo al top delle specifiche tecniche, ma se avete aspettative basse ma ottime, e ovviamente siete accaniti lettori, non potete lasciarvi perdere questa occasione.

È un’occasione perché si ha a disposizione un tablet da 8 pollici, con uno schermo HD, con Alexa integrato in modalità hands free e tutto il catalogo Amazon ottimizzato appositamente.

Di seguito vi spiegherò le novità rispetto al Fire 7.

DESIGN

L’aspetto del tablet Amazon Fire HD 8 è quello di un device ben fatto, moderno e resistente al tatto. Insomma bello, considerato il prezzo non ha il classico design dei tablet economici.

Un chiaro e visibile upgrade rispetto al Fire 7 lo si nota subito, osservando i margini destro e sinistro della cornice intorno allo schermo. Questi sono più stretti adesso, rendendo il tablet in qualche modo più fine, dall’aspetto quasi più snello.

In conclusione, questa volta Amazon ha decisamente centrato il bersaglio: ha rilasciato un dispositivo che si avvicina molto ad un moderno tablet per quanto riguarda le fattezze.

Basta vedere le foto online e confrontarle con quelle dei tablet o gli e-reader precedenti al Fire HD 8. E poi chiaramente, se è possibile, provarlo, ovvero metterci su le mani.

Si capisce subito che non dà l’impressione “scatoletta di plastica” che un po’ dava il Fire 7 ma anche il Kindle.

VERSIONS

Il modello base è da 16 gigabyte di memoria interna. Volendo si può optare per quello da 32 gigabyte. In entrambi i casi si trova lo slot per micro SD card e lo spazio può essere aumentato fino a 400 gigabyte.

Inoltre come per il Fire 7 si può scegliere se usufruire delle offerte speciali oppure no.

DISPLAY

Il tablet Amazon Fire HD 8 è un tablet da 8 pollici. Lo schermo è un LCD IPS con una risoluzione di 1280 x 800 pixel.

Si tratta di un upgrade rispetto agli altri tablet della stessa famiglia. La differenza c’è anche se non si nota parecchio. Lo schermo è più brillante, ha una risoluzione HD ed ha un dettaglio molto più pulito.

Al livello di luminosità giusto, la lettura è molto gradevole. Questo livello dipende solo ed esclusivamente da voi, basterà giocarci un po’ per trovarlo.

È uno schermo che riflette molto la luce, quindi non è propriamente adatto per ambienti molto luminosi. Per dirla meglio, si può usare all’aperto, non risulta impossibile da utilizzare. La pecca in questi casi è che si andrà a perdere di contrasto a causa delle riflessioni.

L’alternativa è sparare la luminosità al massimo per compensare la forte luce esterna.

Non ha un sensore di luminosità per cui l’unico modo è cambiarla manualmente.

FEATURES

Su questo tablet troviamo un processore quad-core da 1,3 GHz e 1,5 gigabyte di RAM.

C’è il microfono integrato e due altoparlanti per godere dell’effetto stereo quando si ascolta la musica o si guardano film o serie.

È dotato di due fotocamere. La principale, sul retro, è da 2 megapixel e può registrare video in HD. La fotocamera per selfie sulla parte frontale anche è da 2 megapixel.

È dotato di connessione WiFi.

È ovviamente più grande del Fire 7. Ha uno spessore di 9,7 millimetri e pesa 363 grammi. La batteria ha un’autonomia di 10 ore.

CONCLUSIONS

Per quelli che amano leggere, il tablet Amazon Fire HD 8 è un’ottima opzione.

Anche in questo caso, come per il Fire 7, troviamo tutti vantaggi di avere un dispositivo Amazon, e quindi l’intero catalogo a disposizione, sia di e-book, sia di musica, sia di film.

Se siete abbonati ad Amazon Prime, dovete per forza dare un’occhiata a questo tablet da 8 pollici.

Amazon Fire 7 – Tablet 7 pollici

Tablet Fire 7, schermo da 7', 8 GB, (Nero) - con offerte speciali...

Tablet Fire 7, schermo da 7″, 8 GB, (Nero) – con offerte speciali…

  • La nuova generazione del nostro tablet Fire più venduto, ora ancora più sottile, leggero, con una batteria di più lunga durata e schermo migliorato.
  • Straordinario schermo IPS da 7” con maggiore contrasto e testi più nitidi, processore quad-core da 1,3 GHz e batteria che dura fino a 8 ore. Memoria interna da 8 o 16 GB, più uno slot per microSD per espandere lo spazio di archiviazione fino a 256 GB.

Il tablet Amazon Fire 7 soddisfa due desideri: il primo è sicuramente quello di poter leggere e-book su un dispositivo pensato appositamente per questo; il secondo è quello di non voler spendere tanto.

Il tablet da 7 pollici Fire 7 è una buona scelta quando si parla di migliori tablet in questa fascia di prezzo. Il più recente Fire 7 ha visto anche un aggiornamento hardware per quanto riguarda lo schermo, che risulta più brillante.

Non sarà il top del top in quanto a caratteristiche, ma sono tablet perfettamente ottimizzati e battono puntualmente la concorrenza, fatta di tablet economici dalle performance inferiori.

Un’altra grande novità sulla versione 2018 è stata l’implementazione di Alexa in modalità hands free, ovvero la possibilità di dialogare senza tenere premuto un apposito tasto. Il tablet Fire 7 è stato il primo con questa caratteristica.

VERSIONS

Esistono modelli diversi fatti per soddisfare le necessità di ogni cliente.

Questa che vediamo qui è la versione da 8 gigabyte di memoria interna. Esiste anche il tablet Fire 7 da 16 gigabyte. Entrambi i modelli hanno uno slot per micro SD card, ed è possibile aumentare lo spazio fino a 256 gigabyte.

Inoltre è possibile scegliere il modello con offerte speciali come quello che vi recensisco qui, tramite le quali potrete ricevere contenuti Amazon dedicati. Queste offerte compariranno sulla schermata di blocco. Basterà toccarle per visualizzarle e decidere di usufruirne.

DESIGN

Il design del tablet Fire 7 è quello classico del prodotto Amazon.

Innanzitutto, le dimensioni. È un tablet da 7 pollici, come suggerisce il nome stesso. Non è altro che la versione tablet del famosissimo e-reader, sempre della Amazon. Parlo del Kindle ovviamente.

Il passaggio da e-reader a tablet è stato un successo di vendite e di recensioni positive online. Considerato soprattutto il fatto che Amazon ha montato su questi dispositivi uno schermo IPS più brillante, con un livello di contrasto molto buono, che si presta ad un migliore comfort in fase di lettura, e una risoluzione di 1024 x 600 pixel (non è HD).

È pensato per i lettori che cercano qualcosa di più sofisticato insomma, appunto un tablet. La cornice attorno allo schermo è molto spessa. Io l’ho provato personalmente al mio centro commerciale di fiducia ed è davvero un bel gadget. La cornice spessa lo rende più comodo da tenere in mano.

Se siete lettori, questa caratteristica non fa altro che venirvi incontro ed aiutarvi. Un conto è leggere su un tablet puro, come quelli che troviamo recensiti su questo articolo, magari anche con ottimi schermi; un altro è leggere sul tablet Amazon Fire 7.

Il tablet è ben fatto, considerato il prezzo a cui viene venduto.

FEATURES

Il tablet Amazon Fire 7 pesa solo 295 grammi. Ha uno spessore di 9,6 millimetri.

Ha un processore quad-core da 1,3 GHz, dalle buone prestazioni se si considerano i principali utilizzi di questo tablet.

Sul bordo superiore si trovano tutti i tasti necessari. Abbiamo il pulsante di accensione e stand-by, l’ingresso mini jack per le cuffie, la porta micro USB per la ricarica, il microfono integrato e i tasti di regolazione del volume. Sul lato destro si trova lo slot dedicato alla micro SD card.

Sul retro ci sono una fotocamera da 2 megapixel che permette anche la registrazione di video in qualità HD. Inoltre sempre sul retro c’è l’altoparlante.

Sulla parte frontale c’è una piccola fotocamera per selfie.

Il tablet è dotato di connessione WiFi.

Gira sul sistema operativo Fire OS. Ha un’autonomia di 8 ore.

CONCLUSIONS

Perché comprare un tablet da 7 pollici Amazon Fire 7? Ci sono vari motivi.

Il primo è sicuramente per la lettura. È un prodotto Amazon e comprarlo vuol dire usufruire di tutti i vantaggi, ovvero del vastissimo catalogo di e-book disponibili.

Se siete tra quelli che amano leggere la sera o la notte nel letto, questo tablet è perfetto. Esiste anche la funzione Blue Shade che migliora la lettura cambiando i colori dello schermo, riducendo la luce blu e andando quindi a facilitare l’attività senza stancare gli occhi.

Un altro motivo è che questo dispositivo può essere anche utilizzato per guardare film o serie televisive.

Utilizzando piattaforme come Netflix, o sfruttando chiaramente tutto il potenziale di Amazon Prime Video, avrete solo da trovare il tempo necessario per guardare tutte le puntate che avete scaricato. Guardare film su questo tablet è un’esperienza molto soddisfacente.

Sarà anche un tablet da 7 pollici, ovvero piccolo, ma considerata la portabilità, e il prezzo, è davvero un’ottima scelta. Risulta tascabile e comodo da tenere in mano.

Anche se volete sfogliare il giornale online, invece di averlo tra le mani, soprattutto la mattina durante la colazione. Nuovamente questo tablet è la scelta perfetta.

Senza parlare della musica. C’è un’applicazione dedicata, Amazon Music Unlimited, che vi dà accesso ad un catalogo audio praticamente infinito, pagando un abbonamento mensile che non è nemmeno un caffè al bar al giorno.

Accesso a libri, musica e film, la vostra vita non sarà mai più così completa.

OTHER ESSENTIAL GUIDES:

Best Samsung Tablet
Migliore Power Bank
Best 4K TV
Best Flying PS4
Best Gaming Mice
Best Bluetooth Speakers
Best Smartwatch

geeky-mama.com participate in the Program Amazon EU affiliation, an affiliate program that allows sites to receive an advertising commission by advertising and providing links to the site Amazon.

Last update 2019-11-27 / Affiliate link / Images from Amazon Product Advertising API

Leave a Reply